`Resonating Universes´

Autore disco:

Erdem Helvacioğlu & Şirin Pancaroğlu

Etichetta:

Sargasso (GB)

Link:

www.sargasso.com

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2011

Titoli:

1) part 1 2) part 2 3) part 3 4) part 4 5) part 5 6) part 6 7) part 7 8) part 8

Durata:

59:06

Con:

Erdem Helvacioğlu, Şirin Pancaroğlu

post e pre futurismo

x e. g. (no ©)

Torna nel nostro lettore la musica del turco Helvacioğlu, per l’occasione realizzata in compagnia della connazionale Şirin Pancaroğlu, una strumentista piuttosto nota a quelle latitudini che qui si cimenta con arpa, arpa elettrica e arpa turca (o çeng). Una bella sfilata di strumenti antichi (arpa e çeng) e moderni (arpa elettrica) che Helvacioğlu corregge, con piglio futurista, attraverso l’utilizzo di campioni e attraverso le manipolazioni al computer effettuate in tempo reale. Sicuramente interessante, sia nelle premesse sia nello svolgimento, seppure non mi senta di consigliare indiscriminatamente questo CD. Il risultato di tutto quel lavorio è infatti brusco e criptico, privo quasi totalmente delle aperture melodiche alle quali Helvacioğlu ci aveva abituato con i dischi precedenti. Mentre la Pancaroğlu parrebbe infatti in buona disposizione d’animo, il suo compare si avventura nel ruolo del guastafeste, frammentando il tutto in botti, schiamazzi e scampoli di rumore, in una cupa atmosfera di guerra imminente. Ma forse, analizzando la nostra epoca, è questo che ci meritiamo....


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 1/2/2013

`Temps En Terre´  

`A Season´ // `(S)àcrata´ // `Nei resti del fuoco´  

`The Spring Of My Life´  

`Noises From Melancholia´  

`Meccanismi e desideri semplici´  

`Edges´  

`Una piccola tregua (Live)´  

`Settembre´  

`Amphibian Ardour´ // `Gleadalec´ // `Emerge´  

`Plastic Fantastic´  

`Z/Rzw-Shiiiiiii´  

`Vegir´  

`Quadrature´  

`Lo stretto necessario´  

`Food Foragers´  

`AB+´  

`Disappearing´  

`Porteremo gli stessi panni´  

`Words Delicate Flight´  

`The Irresistible New Cult Of Selenium´  

`Floatin’ Pieces´  

`Girovago´  

`Un tempo, appena´  

`Inscapes´  

`Ortiche´  

`Maledette rockstar´  

`Exuvia´  

`Le nuvole si spostano comunque´  

`Magic Pandemonio´  

`Omaggio a Marino Zuccheri´  

`Gamelan – Coming & Going´  

`Succi con ghiaccio´  

`Si rompe il silenzio nel giardino delle mandragole´  

`Hide & Squeak´  

`Neve´  

`Kintsugi´  

`Tell No Lies´  

`Cronache carsiche´  

`Piccola Orchestra Artigianale degli Improvvisatori di Valdapozzo´  

`Cascata´ // `Plancton´  

`Lighthouse´  

`Hawkward´  

`Innlaandds´  

`Francesco Serra´  

`Homo Ebetis´  

`Fear in the corner - prova aperta´  

`Flow´  

`L’oreficeria´  

`La rete di Indra´  

`Classified´  

`Schwingende Luftsäulen´  

`Manifesto della chimica romantica´  

`AMAS´  

`武士´