`SoFaKing´

Autore disco:

Sofa King

Etichetta:

I Dischi del Minollo (I)

Link:

www.minollorecords.com

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2017

Titoli:

1) So Young 2) Daily Strip 3) Again 4) Riding A Puppet 5) An Old Record 6) The Past Moon 7) The Sour 8) Lavagna Sleeps 9) Sister Pain 10) Raging Doll

Durata:

39:02

Con:

Paolo Pretto, Nicola Sannino, Paolo “Paolo” Tixi

kinks beatwater revival

x davide raggio (no ©)

I Sofa King rappresentano una riduzione minimale - sia nella formula, un trio scrio scrio, sia nelle musiche – delle più classiche formazioni beat inglesi (Kinks più ruvidi e dintorni). Un fenomeno di revival comunque impuro, dotato quindi di una propria identità, a iniziare dal fatto che vive isolato, senza volersi ergere in rappresentanza di quelle buffe scene revaivaliste che pretendono di scrivere la storia della musica e fanno soltanto intascare soldini ai furbetti cacciatori e lanciatori di trend che reggono lo spazio di un giorno. Revival impuro anche perché consapevole del mezzo secolo e passa trascorso dagli anni in cui la beatlesmania era in pieno furore, mezzo secolo che ha visto l’avvicendarsi di numerosi stili, della qual cosa la scrittura e l’interpretazione di Paolo Plettro tiene comunque conto. Si può dire che le melodie dei Sofa King sono meno docili di quelle originarie del beat, alle quali fanno comunque riferimento, e attraversano la modulistica garage da Reg Presley a Jeffrey Lee Pierce, passando magari per Alex Chilton.
Il disco può essere quindi tranquillamente acquistato da coloro che sono interessati al genere in questione. Ottimo e incisivo il lavoro grafico di Giovanni Montuori.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 14/2/2018

`Gratitude´  

`22:22 Free Radiohead´  

`Vostra Signora Del Rumore Rosa´  

`777+2 Per Aspera Ad Astra´  

`Emblema´  

`Tajaliyat´  

`Moondrive´  

`Collected Wreckages´ // `Shallow Nothingness In Molten Skies´ // `Blind Tarots´  

`Selected Works For Piano And/Or Sound-Producing Media´  

`Triad´ // `Mokita´  

`Syria´  

`Humyth´  

`La spensieratezza´  

`Come tutti gli altri dei´  

`The Cold Plan´  

`Jukebox all’idroscalo´  

`Beautifully Astray´  

`Pulsioni oblique´ // `For Anita´ // `Musica per camaleonti´  

`Leaking Words´  

`NorN´  

`Giraffe´  

`Temps En Terre´  

`A Season´ // `(S)àcrata´ // `Nei resti del fuoco´  

`Live At Konfrontationen Nickelsdorf 2012´  

`The Spring Of My Life´  

`Noises From Melancholia´  

`Meccanismi e desideri semplici´  

`Edges´  

`Una piccola tregua (Live)´  

`Settembre´  

`Amphibian Ardour´ // `Gleadalec´ // `Emerge´  

`Plastic Fantastic´  

`Z/Rzw-Shiiiiiii´  

`Vegir´  

`Quadrature´  

`Lo stretto necessario´  

`Food Foragers´  

`AB+´  

`Disappearing´  

`Porteremo gli stessi panni´  

`Words Delicate Flight´  

`The Irresistible New Cult Of Selenium´  

`Floatin’ Pieces´  

`Girovago´  

`Un tempo, appena´  

`Inscapes´  

`Ortiche´  

`Maledette rockstar´  

`Exuvia´  

`Le nuvole si spostano comunque´  

`Omaggio a Marino Zuccheri´  

`Gamelan – Coming & Going´  

`Succi con ghiaccio´  

`Si rompe il silenzio nel giardino delle mandragole´