`Exuvia´

Autore disco:

Szilárd Mezei, Tim Trevor-Briscoe & Nicola Guazzaloca

Etichetta:

FMR Records (GB)

Link:

www.fmr-records.com

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2017

Titoli:

1) Radici 2) Underground 3) Sötétség 4) Corteccia 5) Dusk 6) Páratartalom 7) Aria 8) Light 9) Szerelem

Durata:

57:02

Con:

Szilárd Mezei, Tim Trevor-Briscoe, Nicola Guazzaloca

garbugli creativi

x mario biserni (no ©)

Già fautore di un CD pubblicato nel 2011 su Leo Records e, in parte, registrato presso la Scuola Popolare di Musica Ivan Illich, il terzetto Mezei / Trevor-Briscoe / Guazzaloca torna negli stessi locali per dare un seguito al ben fatto con questo “Exuvia” (da buon ignorante ho dovuto controllare per sapere che l’exuvia è il resto di un esoscheletro dopo la muta di un artropode). Indi siamo al cospetto di un ensemble ormai collaudato e consolidato, viste anche le varie collaborazioni a due intrecciate fra Mezei e Trevor-Briscoe con Guazzaloca.
Cosa attendersi da questi tre strumentisti, che nella foto all’interno di copertina appaiono alla stregua di tre anarco-sindacalisti durante un ritrovo all’osteria? Dell’ottima composizione musicale istantanea con flash collettivi al plutonio, alternati con filamenti più fragili, cementata da intrecci concatenati e interessanti soluzioni armoniche, il tutto sottomesso a quella che possiamo definire come gioia di suonare insieme. Nulla più di tutto ciò, è dato ascoltare in “Exuvia”, ma neppure nulla di meno. Manca, è vero, la facoltà di sorprendere ma non c’è neppure una minima inezia che possa essere definita come deludente.
Chiaramente non può essere sempre Natale, sarebbe assurdo pretenderlo, ma anche Santo Stefano è comunque una buona festa.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 11/3/2018

`Temps En Terre´  

`A Season´ // `(S)àcrata´ // `Nei resti del fuoco´  

`The Spring Of My Life´  

`Noises From Melancholia´  

`Meccanismi e desideri semplici´  

`Edges´  

`Una piccola tregua (Live)´  

`Settembre´  

`Amphibian Ardour´ // `Gleadalec´ // `Emerge´  

`Plastic Fantastic´  

`Z/Rzw-Shiiiiiii´  

`Vegir´  

`Quadrature´  

`Lo stretto necessario´  

`Food Foragers´  

`AB+´  

`Disappearing´  

`Porteremo gli stessi panni´  

`Words Delicate Flight´  

`The Irresistible New Cult Of Selenium´  

`Floatin’ Pieces´  

`Girovago´  

`Un tempo, appena´  

`Inscapes´  

`Ortiche´  

`Maledette rockstar´  

`Exuvia´  

`Le nuvole si spostano comunque´  

`Magic Pandemonio´  

`Omaggio a Marino Zuccheri´  

`Gamelan – Coming & Going´  

`Succi con ghiaccio´  

`Si rompe il silenzio nel giardino delle mandragole´  

`Hide & Squeak´  

`Neve´  

`Kintsugi´  

`Tell No Lies´  

`Cronache carsiche´  

`Piccola Orchestra Artigianale degli Improvvisatori di Valdapozzo´  

`Cascata´ // `Plancton´  

`Lighthouse´  

`Hawkward´  

`Innlaandds´  

`Francesco Serra´  

`Homo Ebetis´  

`Fear in the corner - prova aperta´  

`Flow´  

`L’oreficeria´  

`La rete di Indra´  

`Classified´  

`Schwingende Luftsäulen´  

`Manifesto della chimica romantica´  

`AMAS´  

`武士´