`Combat Joy´

Autore disco:

Ayler`s Mood

Etichetta:

Aut Records (D, I)

Link:

www.autrecords.com

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2019

Titoli:

1) Part I2) Part II 3) Part III 4) Part IV 5) Part V 6) Part VI

Durata:

53:01

Con:

Pasquale Innarella, Danilo Gallo, Ermanno Baron

meglio tacere

x mario biserni (no ©)

«In questo cd troverete la registrazione di un live avvenuto in un luogo magico, il Jazz in Cantina di Roma, in una fredda sera di novembre.
«L`ispiraione? Albert Ayler.
«Ma non immaginatevi una cover della sua musica: in Ayler`s Mood troverete il Jazz in quanto musica in divenire, e non la sua limitante rappresentazione.
«Un`ora circa di improvvisazione pura, estemporanea: un viaggio nuovo, che Innarella, Gallo e Baron compiono sapendo da dove partire e come procedere attraverso strade ancora inesplorate, verso una meta che sarà nota, a loro per primi, solo all`arrivo.
«Quando le premesse espressive sono queste nasce un flusso emotivo travolgente tra musicisti, che contagia chi ascolta in maniera profondamente emozionante: il che significa comunicare con la musica.
«Ascolterete energia, stupore, malinconia, allegria irresistibile, ironia, qualche attimo di angoscia o un senso inenarrabile di cauta libera e improvvisa risalita.
«Sarà il basso semiacustico di Danilo Gallo, con la sua gamma di suoni infiniti, dagli armonici cavernosi a quelli cristallini o silenti? Sarà il sax di Pasquale Innarella, dall`espressività a volte struggente, a volte sanguigna e potente? Sarà la batteria di Ermanno Baron, dal groove decisivo e cangiante, con i suoi battiti che evocano acqua, aria, fuoco? Saranno i contrasti tra volumi altissimi e improvvisi silenzi, o quei temi melodici che si disgregano gradualmente diventando atonali, fino a tramutarsi persino in rumori? Trovate da soli la risposta.
«E ascoltate più volte, perchè quando la musica è così, si scopre continuamente qualcosa di nuovo, per un numero di ascolti vicino all`infinito.»
Tali sono le note di copertina firmate da Daniela Floris.
Se non si ha niente da aggiungere meglio tacere.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 21/10/2020
  Torna al Menù Principale
 Archivio dell'anno 2020 ...

`Amphibian Ardour´ // `Gleadalec´ // `Emerge´  

`22:22 Free Radiohead´  

`Livebatts!´  

`Doublethink´  

`OPS...!´  

`Dance Mystique´  

`Diciotto´ // `Em Portugal!´ // `A Pearl In Dirty Hands´  

`Sum And Subtraction´ // `2. Akt´ // `Utopia´  

`W´  

`Live At Kühlspot´  

`Metaphysics Of Entropy´  

`Chambery´  

`Flares´  

`Milano´ // `Sinking Into A Miracle´  

`Light From Another Light´  

`Drift´  

`Repeat Please!´  

`IMAfiction: Portrait # 01 - # 10´  

`Placid´  

`Music For Cat Movies´  

`Air Skin Digger´ // `Sidereal Deconposition Activity´  

`Octo´  

`fourtyfour fiftythree´  

`Songs from The Eternal Dump´  

`Antinodal´  

`The Night Of The 13th` Moon´  

`10, A Brokken Records Special Edition´  

`OAK´  

`Cosa potrebbe accadere´  

`Avrei Dovuto Odiarti´  

`Depth Sounding´ // `quando ero un bambino farò l`astronauta´  

`Soufifex´  

`La bottega del suono (Mario Bertoncini. Maestri e allievi.)´  

`Live At Nikodemus Church´  

`Tracing South´ // `Stereo´  

`Unknown Shores´  

`Schwingende Luftsäulen 2´  

`That Is Not So´  

`Hyperbeatz vol. 1´ // `俳句´ // `Different Constellation´  

`Due´  

`The Wroclaw Sessions´  

`Phase Duo´  

`Daily Drone Dream´  

`Combat Joy´  

`Echoes From The Planet´  

`Hipparchus´  

`Autocannibalism´  

`Songs On The Line´  

`Live At L`Horloge´  

`O`er The Land Of The Freaks´  

`Do. So´  

`Saillances´ // `MétamOrphée´  

`Live At Torrione Jazz Club´  

`Rise´  

`The Treasures Are´ // `Up And Out´ // `The Balderin Sali Variations´  

`Astonishment´  

`La Louve´  

`Suites And Seeds´ // `Extended — For Strings And Piano´ // `Zeit´  

`Dropping Stuff And Other Folk Songs´  

`Amore per tutti´