`Uneven Same - Saxophone Quartets´

Autore disco:

Thomas K. J. Mejer

Etichetta:

Wide Ear Records (CH)

Link:

www.wideearrecords.ch
wideearrecords.bandcamp.com

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2022

Titoli:

1) No. 1 Sulpizianische Bilderwelt I (1990) 2) No. 1 Sulpizianische Bilderwelt II (1990) 3) No. 1 Sulpizianische Bilderwelt III (1990) 4) No. 1 Sulpizianische Bilderwelt IV (1990) 5) No. 2 Dark Snow Falls Upon The Bagpipers (1993) 6) No. 5 Endless Pleasures – Endless Pressures (2006/2017) 7) No. 6 Resonating Voids #2 (2010) 8) No. 6 Resonating Voids #3 (2010) 9) No. 6 Resonating Voids #5 (2010) 10) No. 6 Resonating Voids #6 (2010) 11) No. 7 … Now They Won’t Stop Coming (2021)

Durata:

70:46

Con:

Manuela Villiger, Eva-Maria Karbacher, Vera Wahl, Silke Strahl, Thomas K. J. Mejer

saxophone quartet uber alles

x mario biserni (no ©)

Dopo le note di colore tracciate dalle mani di alcuni esploratori - Eric Dolphy … Anthony Braxton … Steve Lacy … Roscoe Mitchell …, con la formazione in pianta stabile del World Saxophone Quartet e del Rova Saxophone Quartet il quartetto di sassofoni è diventato una delle formule strumentali più stimolanti del jazz e della musica improvvisata.
Questo non vuol dire che siano in molti ad aver utilizzato tale formula e neppure che il pubblico di estimatori sia numerosissimo.
Fra i pochi ad averne fatto uso c’è il sassofonista svizzero Thomas K. J. Mejer che fin dal 1990 ha iniziato a misurarsi con le composizioni per quattro sassofoni, e oggi cinque di queste composizioni raggiungono le nostre orecchie per merito della sempre più meritevole Wide Ear Records.
Nel ruolo di esecutrici sono state chiamate le quattro ragazze dell’Uneven Same che in linea di massima schierano i quattro principali membri della famiglia (sax soprano, sax alto, sax tenore e sax baritono).
Il brano d’apertura, diviso in quattro movimenti, inizia con i fraseggi che si rincorrono per poi frangersi in scampoli dove ben evidente è il gioco degli accostamenti timbrici.
Endless Pleasures – Endless Pressures inizia con suoni muti e schiocchi d’ancia a creare un ritmo che cresce e sfocia in una avvincente elegia dai toni drammatici.
… Now They Won’t Stop Coming alterna e contrappone un fraseggio forte, minimale e ripetitivo con sonorità fragili e soffuse.
In Dark Snow Falls Upon The Bagpipers le ragazze imbracciano tutte il contralto per il pezzo più ombroso della raccolta.
Resonating Voids, in quattro movimenti come il brano d’apertura, fa storia a se stante. È infatti un multitraccia per quattro sax contrabbassi suonati dall’autore. Fra glissandi e suoni secchi è incredibile quello che Mejer riesce a ottenere da uno strumento così poco flessibile. Roscoe Mitchell approverebbe.
“Uneven Same - Saxophone Quartets” non è certo un disco per tutti, come già detto, ma a meno che non facciate parte della ciurma che s’è innamorata di “Not Tight” del duo DOMi & JD Beck, che eleggo senza dubbio alcuno a bufala dell’anno, provate a dargli un ascolto e chissà che non riesca a conquistarvi.
Se così fosse sappiate che un secondo volume con altri quartetti è in programma per il 2024.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 20/12/2023

`Mycelium´ // `The Asocial Telepathic Ensemble´  

`Trónco´  

`Kinesis´ // `Kinesis, Vol. 2´  

`Live At Pariser Platz´  

`Praznina / Emptiness´  

`Transient´ // `HerbstReise´  

`Sound In Time´  

`Due Mutabili´ // `Cadenza del Crepuscolo´  

`Ornettiana´ // `Monk On Viola´  

`The Quietest Of Whispers´  

`Ochotona Calls´  

`Zanshou Glance At The Tide´  

`OSSI – Album Su LP´  

`Quadrivium´  

`An Artist’s Life Manifesto´  

`Terrestrial Journeys´  

`Uragano´  

`Live at De Roze Tanker´ // `Left Side Right´  

`Tetrapylon´  

`Orchid Music´ // `Green Album´  

`333´  

`From Solstice To Equinox´ // `Starlight And Still Air Reworked´ // `Out Of Standard!! – Italia 11´  

`All The Way Down´  

`Twofold´ // `Made Out Of Sound´ // `Decameron´  

`Conjugate Regions´  

`Wells´  

`Spiralis Aurea´  

`Black Holes Are Hard To Find´  

`Níjar´  

`Songs in Time of Plague´  

`Austin Meeting´  

`Arkinetics´  

`Shirwku´  

`Le Jardin Sonore´ // `TMR´  

`Folk! Volume 1´ // `Folk! Volume 2´  

`Ilta´  

`Sings´  

`Tempoo´  

`After The Storm (complete recordings)´  

`Virus´  

`Blue Horizon´  

`Hide Nothing´ // `BeforeThen´  

`Signals´  

`You’re Either Standing Facing Me Or Next To Me´ // `Yurako´ // `My Lord Music, I Most Humbly Beg Your Indulgence In The Hope That You Will Do Me The Honour Of Permitting This Seed Called Keiji Haino To Be Planted Within You´  

`The Soundtrack Of Your Secrets´