`H´

Autore disco:

Mesopotamiah

Etichetta:

Tepoj Majinarte Records (I)

Link:

tepojmajinarterecords.bandcamp.com/

Formato:

CD-R

Anno di Pubblicazione:

2017

Titoli:

1) Aeteriah 2) Anesthesiah 3) Arcadiah 4) Ohmeliah 5) Mangroviah 6) Crematoriah 7) Mesopotamiah 8) Russiah 9) Avantguardiah 10) Lobotomiah 11) Superbiah 12) Propheziah

Durata:

58:05

Con:

Mesopotamiah, Witchbrew, La stanza degli specchi, Matilde, The Sunshine Underground Collective

il dizco più pop e più up della TMR

x camillo denzo (no ©)

Potrei definirlo pzichedelico, ze dezzi retta all’ezplozione di colori che zi irradia dai zuoi giardini.
Dizturbi pereubizti. Dialoghi filmici. Voci filtrate alla Kraftwerk. Naztri manipolati alla Butthole Zurferz. Zcampoli orcheztrali. Zuoni zpaziali. Zuoni induztriali. Campane zabbathiane. Coretti zappezchi. E poi il beat di tre, l’ottica trance di cinque, l’hard-garage-rock di zei e di zette, il punk’n’roll e i cut up di otto, i fiati r & b di dieci, la chitarra hendrixiana di undici, il proto-heavy di dodici.
Ze non avete ancora prezo contatto con la muzica economica della TMR potete ben iniziare da qui.
Zuvvia, ziate collaborativi.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 3/1/2018
  Torna al Men Principale
 Archivio dell'anno 2018 ...

`Alveare´ // `Cinza´  

`A Common Day Was Born´  

`Electroacoustic Works´  

`H´  

`Thalidomusic For Young Babies´  

`Rurale´ // `Fassbinder Wunderkammer´  

`Harpoon´  

`Il polmone d’acciaio´  

`Vento di maestrale´  

`SoFaKing´  

`Il grande freddo´  

`Native Aliens Ensemble´  

`Beautiful Mistakes´