`Holy Broken´

Autore disco:

Sin Ropas

Etichetta:

Madcap (I), Shrug records (USA)

Link:

www.sinropas.com

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2010

Titoli:

1) The fever you fake 2) Folded uniforms 3) Unchanged the lock 4) Stolen stars and light 5) X is for christmas 6) Nailde in air 7 Plastic furs 8) Holy broken

Durata:

37:38

Con:

Tim Hurley, Danni Iosello

L`importanza della melodia

x Daniele Guasco

L`impatto col secondo disco dei Sin Ropas è spiazzante, l`indie-rock di Fever you fake che apre l`album è a dir poco perfetto, tra chitarra incalzante, ritmo preciso e una melodia vocale che cattura totalmente l`ascoltatore.
E` proprio la melodia il punto di forza del nuovo lavoro di questo duo americano formato da Tim Hurley (Red Red Meat) e Danni Iosello (nel giro dei Califone), le otto canzoni di “Holy broken” sono deliziose senza bisogno di forzare la mano, anche nei momenti più folk e pacati.
I Sin Ropas convincono con la carta della semplicità , basta ascoltare la ballad Stolen stars and light, stesa su una chitara ridotta all`osso e impreziosita da innesti sonori che non vanno a toccare però la morbida ricchezza del brano.
Un livello qualitativo questo che non si limita però a singoli episodi, ogni canzone va a coccolare l`ascoltatore con sincera leggerezza senza tralasciare arrangiamenti dall`architettura impeccabile e armonie incise con rara maestria.
Una precisione a cui i Sin ropas non rinunciano neanche dal vivo, sul palco infatti le canzoni di “Holy broken” mantengono tutto il loro valore e la loro bellezza, come hanno dimostrato al concerto tenutosi a Genova l`11 febbraio, andando a confermare l`altissimo valore di questo connubio.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 20/6/2010

`Mycelium´ // `The Asocial Telepathic Ensemble´  

`Chance And Change´  

`Driven (Live At Roadburn 2022)´  

`Trónco´  

`Kinesis´ // `Kinesis, Vol. 2´  

`Live At Pariser Platz´  

`Praznina / Emptiness´  

`Transient´ // `HerbstReise´  

`Sound In Time´  

`Due Mutabili´ // `Cadenza del Crepuscolo´  

`Ornettiana´ // `Monk On Viola´  

`The Quietest Of Whispers´  

`Ochotona Calls´  

`Zanshou Glance At The Tide´  

`OSSI – Album Su LP´  

`Quadrivium´  

`An Artist’s Life Manifesto´  

`Terrestrial Journeys´  

`Uragano´  

`Live at De Roze Tanker´ // `Left Side Right´  

`Tetrapylon´  

`Orchid Music´ // `Green Album´  

`333´  

`From Solstice To Equinox´ // `Starlight And Still Air Reworked´ // `Out Of Standard!! – Italia 11´  

`All The Way Down´  

`Twofold´ // `Made Out Of Sound´ // `Decameron´  

`Conjugate Regions´  

`Wells´  

`Spiralis Aurea´  

`Black Holes Are Hard To Find´  

`Níjar´  

`Songs in Time of Plague´  

`Austin Meeting´  

`Arkinetics´  

`Shirwku´  

`Le Jardin Sonore´ // `TMR´  

`Folk! Volume 1´ // `Folk! Volume 2´  

`Ilta´  

`Sings´  

`Tempoo´  

`After The Storm (complete recordings)´  

`Virus´  

`Blue Horizon´  

`Hide Nothing´ // `BeforeThen´  

`Signals´