`Andante Plumbeo´

Autore disco:

Umanzuki

Etichetta:

Kohlhaas (I)

Link:

umanzuki.tumblr.com/
www.kohlhaas.it/
kohlhaas.bandcamp.com/
soundcloud.com/kohlhaasrecords/umanzuki-andante-plumbeo-1

Formato:

MC, D

Anno di Pubblicazione:

2016

Titoli:

1) Andante plumbeo

Durata:

30:00 ca

Con:

Alessandro Iacopini, Brando Nencini, Tommaso Di Tommaso

l`arte di stupire

x enzo lodolino (no ©)

Potrei descrivere gli Umanzuki come una combinazione, ben miscelata, di San Agustin, Talibam! e Zoviet France.
Potrei ... o meglio, potevo.
Perchè “Andante Plumbeo” è una specie di sinfonia futurista, con l`acceleratore spinto in direzione ambient, e quindi va oltre. Il disumano scatafascismo del batterista, richiamo decisivo in altre occasioni, lascia posto a un sottofondo che vibra al pari di una segnaletica morse ovattata sopra la quale banchi sonori si spargono come coltri di nebbia.
E` comunque un ambient in confezione dark, quello degli Umanzuki, dalle caratteristiche più inquietanti che rilassanti. L`ascolto fa pensare al suono infido di una giungla negra, carico di segnali indecifrabili e sovrastato dal flautare della brezza che si insinua fra tronchi secolari e formazioni rocciose perenni.
Molto affascinante, originale, a suo modo innovativo, e ampiamente sconsigliato ai newagers più incalliti che si nutrono a bistecche di soia, costolette di bambù, frittura di riso e dormono fra cuscini di bambagia.
La cassetta, registrata su un solo lato, è stata pubblicata in tiratura limitata a 100 copie.


click to enlarge!click to enlarge!

click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 24/2/2017

`Mycelium´ // `The Asocial Telepathic Ensemble´  

`Trónco´  

`Kinesis´ // `Kinesis, Vol. 2´  

`Live At Pariser Platz´  

`Praznina / Emptiness´  

`Transient´ // `HerbstReise´  

`Sound In Time´  

`Due Mutabili´ // `Cadenza del Crepuscolo´  

`Ornettiana´ // `Monk On Viola´  

`The Quietest Of Whispers´  

`Ochotona Calls´  

`Zanshou Glance At The Tide´  

`OSSI – Album Su LP´  

`Quadrivium´  

`An Artist’s Life Manifesto´  

`Terrestrial Journeys´  

`Uragano´  

`Live at De Roze Tanker´ // `Left Side Right´  

`Tetrapylon´  

`Orchid Music´ // `Green Album´  

`333´  

`From Solstice To Equinox´ // `Starlight And Still Air Reworked´ // `Out Of Standard!! – Italia 11´  

`All The Way Down´  

`Twofold´ // `Made Out Of Sound´ // `Decameron´  

`Conjugate Regions´  

`Wells´  

`Spiralis Aurea´  

`Black Holes Are Hard To Find´  

`Níjar´  

`Songs in Time of Plague´  

`Austin Meeting´  

`Arkinetics´  

`Shirwku´  

`Le Jardin Sonore´ // `TMR´  

`Folk! Volume 1´ // `Folk! Volume 2´  

`Ilta´  

`Sings´  

`Tempoo´  

`After The Storm (complete recordings)´  

`Virus´  

`Blue Horizon´  

`Hide Nothing´ // `BeforeThen´  

`Signals´  

`You’re Either Standing Facing Me Or Next To Me´ // `Yurako´ // `My Lord Music, I Most Humbly Beg Your Indulgence In The Hope That You Will Do Me The Honour Of Permitting This Seed Called Keiji Haino To Be Planted Within You´  

`The Soundtrack Of Your Secrets´