`First Metheoretical Bulletin´

Autore disco:

Sad Cambodia

Etichetta:

Sincope, Under My Bed (I)

Link:

www.undermybed.org
sincoperec.altervista.org

Formato:

MC, D

Anno di Pubblicazione:

2017

Titoli:

1) Metheoretical Bulletin I.Theory 2) Metheoretical Bulletin II. Field Report #1

Durata:

30:10

Con:

Stefano Santabarbara, Massimo Onza

collaborazione ai vertici

x mario biserni (no ©)

Inquadrare la musica major è una cosa piuttosto semplice mentre non lo è affatto farlo con le cosiddette produzioni indipendenti, settore nel quale si passa da etichette discografiche che funzionano come piccole major, senza avene peraltro i mezzi e sfiorando a volte i limiti del truffaldino, a etichette dedite a reali e intransigenti esperienze di autoproduzione e DIY. Sincope e Under My Bed Records si pongono ai livelli più bassi nella scala sociale che regola il pianeta della musica indipendente, non è quindi un caso se i gestori dei due marchi, a dispetto di attitudini musicalmente tutt’altro che affini, hanno finito con il collaborare. Le sognanti melodie di My Dear Killer, dettate sulla chitarra acustica, vanno così a collidere con il noise elettronico di Wound. Il connubio, evidentemente non facile, riesce molto più logico e gradevole di quanto l’immaginazione lasci presupporre. Guidati da un intendimento comune su come produrre musica, più che da inesistenti affinità estetiche, i due riescono laddove altri centomila avrebbero fallito e realizzano due brani nei quali acustico ed elettronico, suoni concreti e suoni digitali, non solo convivono, ma si abbracciano in un amplesso carico di tensioni e di significati. I numeri sono quelli dell’underground più under, 70 copie della cassetta e nessun limite per il download digitale, ma quelli che sono i fanalini di coda per me stanno comunque al vertice. Basta guardare le cose dal basso verso l’alto.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 15/11/2017

 

`Cascata´ // `Plancton´  

`Hawkward´  

`Innlaandds´  

`Francesco Serra´  

`Homo Ebetis´  

`Fear in the corner - prova aperta´  

`Flow´  

`L’oreficeria´  

`La rete di Indra´  

`Classified´  

`Schwingende Luftsäulen´  

`Manifesto della chimica romantica´  

`AMAS´  

`武士´  

`Piramidi´  

`Wet Cats´  

`One Single Sound´ // `Open To The Sea´ // `Grandpa´  

`Peakock Eyes´  

`Cordonbleux At Nof´  

`Oxyoquet - El Volcán Silencioso (Piezas En Cadencia I-XII)´ // `Kio Ge´ // `Ore´  

`Nafta´  

`Qualcosa mi sfugge´  

`First Metheoretical Bulletin´  

`Nuevo Mundo´  

`One (For [Your Name] Only)´ // `Double Sun´  

`Live At Club Der Polnischen Versager, Berlin 2016´ // `Hyvinkää´  

`L’eccitante attesa´  

`Tra me e il mare´  

`Rûwâhîne´  

`In The Apartment House´  

`Brdo´  

`tl;dl´  

`Don’t Push The Piano Around´  

`Talea´  

`New York – St. Johann´ // `Aural Vertigo´  

`Departure´ // `Air Current´  

`Lucca And Bologna Concerts´  

`Fòrte e Gendìle´  

`Plays Borromean Rings´ // `And Who Sees The Mystery´ // `Nabelóse´  

`Emotional Cabaret´  

`Senza titolo´  

`Ninnenanne´  

`Sampler And Zither´  

`Native Aliens Ensemble´  

`Beautiful Mistakes´  

`Il polmone d’acciaio´  

`Vento di maestrale´  

`SoFaKing´  

`Il grande freddo´  

`A Common Day Was Born´  

`Thalidomusic For Young Babies´  

`Rurale´ // `Fassbinder Wunderkammer´  

`Harpoon´