`Live At Konfrontationen Nickelsdorf 2012´

Autore disco:

Baars, Kneer & Elgart

Etichetta:

Evil Rabbit Records (NL)

Link:

www.evilrabbitrecords.eu
www.sands-zine.com/archiviorec.php?IDrec=1816

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2018

Titoli:

1) Nickelsdorf Suite # 1: Part I 2) Nickelsdorf Suite # 1: Part II 3) Nickelsdorf Suite # 1: Part III 4) Nickelsdorf Suite # 2: Part I 5) Nickelsdorf Suite # 2: Part II 6) Nickelsdorf Fantasia

Durata:

44:38

Con:

Ab Baars, Meinrad Kneer, Bill Elgart

lezione di storia numero due

x mario biserni (no ©)

Poche righe per un disco che gli appassionati di free jazz apprezzeranno indipendentemente dalla nostra recensione. Alla seconda uscita su Evil Rabbit - a seguire il CD registrato in studio “Give No Quarter”del 2013 del quale questo “Live At Konfrontationen Nickelsdorf ...” rappresenta il contraltare concertistico - il trio si presenta come una versione scomposta e scorretta dei primi gruppi ayleriani. Tre musicisti in rappresentanza di altrettante generazioni - il batterista americano Bill Elgart è nato nel 1942, il sassofonista olandese Ab Baars nel 1955 e il contrabbassista tedesco Meinrad Kneer nel 1970 - che si portano in spalla un bagaglio non indifferente, con esperienze in numerosi stili del jazz e non solo (considerando le fuoriuscite di Baars con gli Ex), e che sanno far fruttare tanta maturità in impro fluide e cariche di sfumature e riferimenti storico-culturali. Forse qualcuno - in tempi di computer, loop station, telefonini e play station - potrà storcere la bocca e trovare datata questa musica, è mio dovere ricordare a tutti che la conoscenza del passato aiuta a comprendere il presente e a proiettarsi nel futuro. Sempre che “Live At Konfrontationen Nickelsdorf ...” suoni effettivamente datato, giudizio rispetto al quale nutro qualche dubbio.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 12/5/2019

`Mycelium´ // `The Asocial Telepathic Ensemble´  

`Chance And Change´  

`Driven (Live At Roadburn 2022)´  

`Trónco´  

`Kinesis´ // `Kinesis, Vol. 2´  

`Live At Pariser Platz´  

`Praznina / Emptiness´  

`Transient´ // `HerbstReise´  

`Sound In Time´  

`Due Mutabili´ // `Cadenza del Crepuscolo´  

`Ornettiana´ // `Monk On Viola´  

`The Quietest Of Whispers´  

`Ochotona Calls´  

`Zanshou Glance At The Tide´  

`OSSI – Album Su LP´  

`Quadrivium´  

`An Artist’s Life Manifesto´  

`Terrestrial Journeys´  

`Uragano´  

`Live at De Roze Tanker´ // `Left Side Right´  

`Tetrapylon´  

`Orchid Music´ // `Green Album´  

`333´  

`From Solstice To Equinox´ // `Starlight And Still Air Reworked´ // `Out Of Standard!! – Italia 11´  

`All The Way Down´  

`Twofold´ // `Made Out Of Sound´ // `Decameron´  

`Conjugate Regions´  

`Wells´  

`Spiralis Aurea´  

`Black Holes Are Hard To Find´  

`Níjar´  

`Songs in Time of Plague´  

`Austin Meeting´  

`Arkinetics´  

`Shirwku´  

`Le Jardin Sonore´ // `TMR´  

`Folk! Volume 1´ // `Folk! Volume 2´  

`Ilta´  

`Sings´  

`Tempoo´  

`After The Storm (complete recordings)´  

`Virus´  

`Blue Horizon´  

`Hide Nothing´ // `BeforeThen´  

`Signals´