`Live At Konfrontationen Nickelsdorf 2012´

Autore disco:

Baars, Kneer & Elgart

Etichetta:

Evil Rabbit Records (NL)

Link:

www.evilrabbitrecords.eu
www.sands-zine.com/archiviorec.php?IDrec=1816

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2018

Titoli:

1) Nickelsdorf Suite # 1: Part I 2) Nickelsdorf Suite # 1: Part II 3) Nickelsdorf Suite # 1: Part III 4) Nickelsdorf Suite # 2: Part I 5) Nickelsdorf Suite # 2: Part II 6) Nickelsdorf Fantasia

Durata:

44:38

Con:

Ab Baars, Meinrad Kneer, Bill Elgart

lezione di storia numero due

x mario biserni (no ©)

Poche righe per un disco che gli appassionati di free jazz apprezzeranno indipendentemente dalla nostra recensione. Alla seconda uscita su Evil Rabbit – a seguire il CD registrato in studio “Give No Quarter”del 2013 del quale questo “Live At Konfrontationen Nickelsdorf …” rappresenta il contraltare concertistico – il trio si presenta come una versione scomposta e scorretta dei primi gruppi ayleriani. Tre musicisti in rappresentanza di altrettante generazioni – il batterista americano Bill Elgart è nato nel 1942, il sassofonista olandese Ab Baars nel 1955 e il contrabbassista tedesco Meinrad Kneer nel 1970 – che si portano in spalla un bagaglio non indifferente, con esperienze in numerosi stili del jazz e non solo (considerando le fuoriuscite di Baars con gli Ex), e che sanno far fruttare tanta maturità in impro fluide e cariche di sfumature e riferimenti storico-culturali. Forse qualcuno – in tempi di computer, loop station, telefonini e play station - potrà storcere la bocca e trovare datata questa musica, è mio dovere ricordare a tutti che la conoscenza del passato aiuta a comprendere il presente e a proiettarsi nel futuro. Sempre che “Live At Konfrontationen Nickelsdorf …” suoni effettivamente datato, giudizio rispetto al quale nutro qualche dubbio.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 11/7/2018

`Tajaliyat´  

`Selected Works For Piano And/Or Sound-Producing Media´  

`Triad´ // `Mokita´  

`Syria´  

`Humyth´  

`La spensieratezza´  

`Come tutti gli altri dei´  

`The Cold Plan´  

`Jukebox all’idroscalo´  

`Beautifully Astray´  

`Pulsioni oblique´ // `For Anita´ // `Musica per camaleonti´  

`Leaking Words´  

`NorN´  

`Giraffe´  

`Temps En Terre´  

`A Season´ // `(S)àcrata´ // `Nei resti del fuoco´  

`Live At Konfrontationen Nickelsdorf 2012´  

`The Spring Of My Life´  

`Noises From Melancholia´  

`Meccanismi e desideri semplici´  

`Edges´  

`Una piccola tregua (Live)´  

`Settembre´  

`Amphibian Ardour´ // `Gleadalec´ // `Emerge´  

`Plastic Fantastic´  

`Z/Rzw-Shiiiiiii´  

`Vegir´  

`Quadrature´  

`Lo stretto necessario´  

`Food Foragers´  

`AB+´  

`Disappearing´  

`Porteremo gli stessi panni´  

`Words Delicate Flight´  

`The Irresistible New Cult Of Selenium´  

`Floatin’ Pieces´  

`Girovago´  

`Un tempo, appena´  

`Inscapes´  

`Ortiche´  

`Maledette rockstar´  

`Exuvia´  

`Le nuvole si spostano comunque´  

`Magic Pandemonio´  

`Omaggio a Marino Zuccheri´  

`Gamelan – Coming & Going´  

`Succi con ghiaccio´  

`Si rompe il silenzio nel giardino delle mandragole´  

`Hide & Squeak´  

`Neve´  

`Kintsugi´  

`Tell No Lies´  

`Cronache carsiche´  

`Piccola Orchestra Artigianale degli Improvvisatori di Valdapozzo´