`Sul Filo´

Autore disco:

Iva Bittová & Paolo Angeli

Etichetta:

ReR MEGACORP (GB)

Link:

www.rermegacorp.com

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2019

Titoli:

1) Apertura 2) Due contro Tre 3) Senso Orario 4) Attese 5) Alle Spalle 6) Risvegli 7) Transizioni 8) Zeleny Vinecek / Green Wrap 9) Post It 10) Richiami 11) Rosso Mattone 12) Risoluzioni 13) Frammenti

Durata:

48:00

Con:

Iva Bittová, Paolo Angeli

un nuovo tassello che va a inserirsi nel disegno tracciato dal musicista sardo

x mario biserni (no ©)

Bittová e Angeli! Niente di che stupirsi, perché questa è una collaborazione che, almeno da parte di Angeli, è stata a lungo inseguita e fortemente desiderata. Non è infatti un mistero l’ammirazione che il chitarrista sardo ha sempre nutrito nei confronti della musicista ceca, tanto da invitarla in più d’un occasione al festival “Isole che Parlano”. Oltre a ciò va detto che i mondi dei due artisti collidono piuttosto visibilmente, soprattutto per ciò che riguarda il legame con le rispettive radici e il modo di rapportarsi ad esse. Tutto questo non sarebbe comunque bastato alla riuscita dell’incontro, e a questo punto sovviene l’intelligenza e la duttilità dei due. La predisposizione a comprendersi e a evitare prevaricazioni porta a una continua ricerca della compenetrazione e dell’incastro giusto. Le notorie evoluzioni della chitarra preparata fanno tutt’uno con quelle del violino e, insieme a esso, si accompagnano a una vocalità virtuosa e balsana in grado di ricoprire un ventaglio che va dal canto sciamanico al canto scat senza lesinare le giuste dosi di non senso. Qualcuno potrà rimproverare alla Bittová un eccesso di esuberanza, ma questa è la sua caratteristica … prendere o lasciare, ‘ché le parti cantate e quelle strumentali sono comunque ben in equilibrio, e altresì quelle delicatamente poetiche e quelle impetuosamente rumorose. Eccovi quindi un altro ottimo disco che, in queste giornate tediose, può darvi il suo piccolo contributo a passare in modo utile le ventiquattrore.


click to enlarge!click to enlarge!

click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 14/1/2021

`La Chiamata´  

`Alimurgia´  

`Ritual For Expansion´  

`Sketches For Violin And Vinyl´  

`Isopleths´  

`Take The Long Way Home´  

`Strell´  

`Music For Organ´  

`Brittle Feebling´  

`Materia´ // `Triptych (Tautological)´  

`Uncle Faust´  

`Frankenstein´  

`Beyond The Tranceries´  

`Don’t Worry Be Happy´  

`Infected Burst´  

`Tracce XX´  

`Spime 2019´  

`The Hovering´  

`Canto Fermo´  

`Anasyrma´  

`Live´  

`Colmorto´  

`Vocabularies´  

`Blue Horizon´  

`Namatoulee´  

`Passato, presente, nessun futuro´  

`Liquid Identities´  

`Out For Stars´  

`Collera City´  

`Harraga´  

`Rumpus Room´  

`CEPI Meets HIC´  

`Prèludes´  

`The Last Five Minute´  

`Left Hand Theory (Live At Il Torrione)´  

`Collectable Items´  

`Duos & Trios´  

`Sleepless Nights / Lysergic Mornings´ // `Impressioni organizzate di ansie liquide´  

`L’inizio della neve´  

`Another Year Is Over, Let’s Wait For Springtime´  

`Memory Loss´  

`Other Colors´  

`Ebbs And Flow´ // `Staggered Twisted Angled´  

`Live In Pisa´  

`Fellini 100 I Compani 35´  

`The Whole Thing´  

`Composition O´  

`είμαρμένη´ // `Kaczynski Tape Sessions – The Commercial Tape´  

`Awake´ // `Timewise´  

`Wood(Winds) at Work´  

`Poem Pot Plays Pantano´  

`Celante´  

`Busy Butterflies´  

`The Next Wait´  

`Devotion´ // `Kammern I-V´ // `As If You Were Here´ // `Glassware´ // `Kimmig – Studer - Zimmerlin And George Lewis´