`Transmitter´

Autore disco:

Ken Field

Etichetta:

Neuma Records (USA)

Link:

neumarecords.org/

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2021

Titoli:

1) Transoceanic 2) Transcendental 3) Translucent 4) Transducer 5) Transgressive 6) Transparent

Durata:

46:04

Con:

Ken Field

loop 'n' sax

x mario biserni (no ©)

Il sassofonista Ken Field è uno di quei musicisti che operano in quel regno virtuale dislocato fra jazz, minimalismo, musica contemporanea, musica elettronica e musica elettroacustica. Non è un caso se il suo esordio discografico è avvenuto per la OODiscs di Joseph Celli (nell’anno 1996).
Quella di “Transmitter” è una musica fatta di loop creati in tempo reale, quindi con il probabile ausilio di una centralina, e com’è consuetudine per questo tipo di situazioni inizia con un singolo suono per andare pian piano a incicciarsi fino alla conclusione in saturazione oppure con un ritorno graduale allo stato di quiete iniziale.
La musica dei vari brani cerca di dare un senso sonoro al trans-qualcosa che la rappresenta, giocando per ciò su ritmo, melodia, trasparenza, vibrazioni, rumore e su strutture più o meno distese e più o meno imbrogliate.
È come poter vedere delle onde sonore che si avvicinano, si scontrano, si intrecciano, si sovrappongono e si allontanano manovrate da un burattinaio con il pieno controllo della situazione (idea ben rappresentata dall’immagine messa in copertina).
Il CD è stato editato e processato da una nostra vecchia conoscenza, Erdem Helvacioğlu, attualmente collaboratore in pianta piuttosto stabile della Neuma Records.
Un disco destinato specificamente agli amanti dei sax, dei loop e del post-mimalismo.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 19/4/2023

`Mycelium´ // `The Asocial Telepathic Ensemble´  

`Trónco´  

`Kinesis´ // `Kinesis, Vol. 2´  

`Live At Pariser Platz´  

`Praznina / Emptiness´  

`Transient´ // `HerbstReise´  

`Sound In Time´  

`Due Mutabili´ // `Cadenza del Crepuscolo´  

`Ornettiana´ // `Monk On Viola´  

`The Quietest Of Whispers´  

`Ochotona Calls´  

`Zanshou Glance At The Tide´  

`OSSI – Album Su LP´  

`Quadrivium´  

`An Artist’s Life Manifesto´  

`Terrestrial Journeys´  

`Uragano´  

`Live at De Roze Tanker´ // `Left Side Right´  

`Tetrapylon´  

`Orchid Music´ // `Green Album´  

`333´  

`From Solstice To Equinox´ // `Starlight And Still Air Reworked´ // `Out Of Standard!! – Italia 11´  

`All The Way Down´  

`Twofold´ // `Made Out Of Sound´ // `Decameron´  

`Conjugate Regions´  

`Wells´  

`Spiralis Aurea´  

`Black Holes Are Hard To Find´  

`Níjar´  

`Songs in Time of Plague´  

`Austin Meeting´  

`Arkinetics´  

`Shirwku´  

`Le Jardin Sonore´ // `TMR´  

`Folk! Volume 1´ // `Folk! Volume 2´  

`Ilta´  

`Sings´  

`Tempoo´  

`After The Storm (complete recordings)´  

`Virus´  

`Blue Horizon´  

`Hide Nothing´ // `BeforeThen´  

`Signals´  

`You’re Either Standing Facing Me Or Next To Me´ // `Yurako´ // `My Lord Music, I Most Humbly Beg Your Indulgence In The Hope That You Will Do Me The Honour Of Permitting This Seed Called Keiji Haino To Be Planted Within You´  

`The Soundtrack Of Your Secrets´