`Pan Project´

Autore disco:

Pan Project Ensemble

Etichetta:

Neuma Records (USA)

Link:

neumarecords.org

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2022

Titoli:

1) Kangwon 2) Yi Gu Ren 3) Sugungga (Song Of The Sea Palace) [a) Sea Palace… I have No Liver b) Journey Back To Land, Worrr Cha! c) I Am Alive! d) Captured By Eagle, Escape With A Trick! e) Forever Young!] 4) Si Xiang Gi 5) Gutgeori 6) The Bell Rings Deep Blue

Durata:

47:43

Con:

Sae-Yeon Jeong, Woonjung Sim, Ying-Chieh Wang, Ned Rothenberg, Jeff Roberts, Gamin

un bell’excursus nei meandri della musica orientale

x mario biserni (no ©)

Il “Pan Project” è dedicato a musiche dell’stremo oriente, specificamente del triangolo Corea – Cina – Giappone, suonate da un ensemble che comprende sia musici orientali sia musici occidentali. Sicuramente il lettore conoscerà Ned Rothenberg, multistrumentista bostoniano che qui suona il clarone e il flauto giapponese di bambù shakuhachi. Jeff Roberts suona invece il Guqin (versione cinese del koto, uno strumento che oramai tutti dovreste conoscere) e Ying-Chieh Wang l’erhu (un violino cinese). La coreana Gamin, che suona tre strumenti a fiato facenti parte della tradizione del suo paese (piri, saenghwang e taepyungso), e Woonjung Sim, che suona il Janggu (un tamburo coreano), completano l’ensemble strumentale. In Sugungga al quintetto si aggiunge la voce di Sae-Yeon Jeong.
Quest’ultimo brano, suddiviso in cinque parti, è una delle cinque storie sopravvissute del “pansori”, un genere tradizionale coreano di racconti musicali eseguiti da un cantante e da un percussionista, che coinvolge un re drago, una tartaruga e un coniglio furbastro. La versione originaria del racconto viene modificata per l’aggiunta dell’improvvisazione collettiva. Nel libretto sono riportati i testi sia in coreano sia nella traduzione inglese.
Gli altri cinque brani, tutti strumentali, appartengono alle tradizioni cinese e coreana, tranne The Bell Rings Deep Blue che era stato scritto per il progetto “Inner Diaspora” di Ned Rothenberg. Di tutti i brani nel libretto vengono riportati con meticolosa precisione sia il nome dei musicisti coinvolti e sia quello degli strumenti utilizzati, il tutto insieme a brevi note descrittive.
Un CD prodotto con tutti i crismi possibili.
Non vorrei che pensaste al sottoscritto come a un professore saccente che sta in cattedra. Sono uno stronzo come voi, semplicemente al momento di fare una recensione mi informo in modo da essere più circostanziato possibile, lo devo agli autori del disco e lo devo a voi che mi leggete.

Prossimi top: “In Otherness Oneself” // “Soothe My Soul, Feed My Thought” di Kaja Draksler; “Run, The Darkness Will Come!” // “Fetzen Fliegen” // “Two Sides Of The Moon” dei Day & Taxi // Daniel Studer // Zimmerlin, Stoffner & Meier; “You’re Either Standing Facing Me Or Next To Me” // “Concert 2009” // “My Lord Music, I Most Humbly Beg Your Indulgence In The Hope That You Will Do Me The Honour Of Permitting This Seed Called Keiji Haino To Be Planted Within You” di Keiji Haino & The Hardy Rocks // Marteau Rouge & Haino Keiji // Keiji Haino; “Le Jardin Sonore” dei Sonoria // “Tuscany Music Revolution” dei TMR; “Spiralis Aurea” di Stefano Pilia; “Twofold” // “Made Out Of Sound” // “Decameron” di Onno Govaert & Verhoeven / Serries // Chris Corsano & Bill Orcutt // Philipp Schaufelberger & Pierre Favre ...


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 2/7/2023

`Ornettiana´ // `Monk On Viola´  

`Zanshou Glance At The Tide´  

`OSSI – Album Su LP´  

`Quadrivium´  

`An Artist’s Life Manifesto´  

`Terrestrial Journeys´  

`Uragano´  

`Live at De Roze Tanker´ // `Left Side Right´  

`Tetrapylon´  

`Orchid Music´ // `Green Album´  

`333´  

`From Solstice To Equinox´ // `Starlight And Still Air Reworked´ // `Out Of Standard!! – Italia 11´  

`All The Way Down´  

`Twofold´ // `Made Out Of Sound´ // `Decameron´  

`Conjugate Regions´  

`Wells´  

`Spiralis Aurea´  

`Black Holes Are Hard To Find´  

`Níjar´  

`Songs in Time of Plague´  

`Austin Meeting´  

`Arkinetics´  

`Shirwku´  

`Le Jardin Sonore´ // `TMR´  

`Folk! Volume 1´ // `Folk! Volume 2´  

`Ilta´  

`Sings´  

`Tempoo´  

`After The Storm (complete recordings)´  

`Virus´  

`Blue Horizon´  

`Hide Nothing´ // `BeforeThen´  

`Signals´  

`You’re Either Standing Facing Me Or Next To Me´ // `Yurako´ // `My Lord Music, I Most Humbly Beg Your Indulgence In The Hope That You Will Do Me The Honour Of Permitting This Seed Called Keiji Haino To Be Planted Within You´  

`The Soundtrack Of Your Secrets´  

`Transmutation Of Things´  

`Run, The Darkness Will Come!´ // `Fetzen Fliegen´ // `Two Sides Of The Moon´  

`Double Exposure´  

`People And Places´  

`Landscapes And Lamentations´  

`The Living, The Dead, The Sleepers And The Insomniacs´  

`White Eyes´  

`Rainforest IV´  

`In Otherness Oneself´ // `Soothe My Soul, Feed My Thought´  

`Pan Project´  

`Territory´ // `l’A Neuve´ // `Zeitweise Leichter Schneefall´  

`Hotel Colon´