`Fantasia for 4 Hands and 1 Mouse´

Autore disco:

Nologicduo

Etichetta:

Silta (I)

Link:

www.siltarecords.it

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2011

Titoli:

1) Prologue 2) Adagio 3) Allegro 4) Andantino 5) Più Allegro 6) Tempo I 7) Epilogue

Durata:

44:13

Con:

Angelo Conto, Igor Sciavolino

giocare con il Maestro, divertendosi e facendo divertire

x Matteo Uggeri

Pianoforte trattato elettronicamente: rischiosissima la partita giocata dal duo Conto-Sciavolino nel 2011, dove commistioni tra elettronica e musica diciamo 'classica' o contemporanea se ne contano ormai a bizzeffe, più o meno riuscite, da Pierre Boulez alla pletora di artisti di quella che oggi viene chiamata 'elettroacustica', di cui i Sinistri con il loro album su Hapna di qualche anno fa hanno - giusto per fare un esempio - posto una pietra miliare.
Allora prima di ascoltare questa "Fantasia per quattro mani e un mouse", che già dal titolo gioca piacevolmente con l'ironia e la leggerezza, dobbiamo ripulirci orecchie e cervello per non incorrere in troppi paragoni e mettere forzatamente all'angolo un disco che - se fosse uscito prima di questi anni zero - avrebbe forse fatto gridare al miracolo. Quindi nessuna grande novità, ma solo un grande gusto, un'ottima tecnica pianistica (delicata a tratti, in altre circostanze volutamente pesante, ossessiva, forte) e bei trattamenti sintetici, che si districano tra rasoiate glitch, interferenze dissonanti, granulizzazioni e pasticci di pitch-shifting. Azzeccate anche le interferenze radio che di tanto in tanto si fanno strada a trasformare la Fantasia in Do minore KV 475 di Mozart (ebbene sì, siamo al cospetto di Quel Maestro) in una straniante, allegra e rinvigorente opera che nel nostro 2011 trova perfettamente spazio. Anzi: la farei molto volentieri ascoltare a molti Maestri di musica che vorrebbero perennemente vedere i Grandi come intoccabili moloch da eseguire con stolido rispetto filologico.
Che noia tutte queste Maiuscole!


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 15/12/2012
  Torna al Men Principale
 Archivio dell'anno 2012 ...

`Addosso! L’Italia non si taglia´  

`Solar Ipse #4´  

`Aigéan´  

`Unknown Distances´ // `Blind Jesus´  

`Neverwhere´  

`Aurona Arona´ // `Plays Sinebag´  

`Sufjan Stevens presenta The Age of Adz a Ferrara Sotto Le Stelle 2011´  

`How it feels to find there’s more´  

`Circles And Elephants´ // `Courant.air´  

`Itsunomanika (いつのまにか)´ // `Platos Combinados´  

`220 Tones´  

`Nino e l’inferno´  

`Transparent Skin´  

`The Magazines You Read´  

`Wilderness´  

`Cane di schiena´  

`My Favorite Tics´  

`CuTe HoRSe CuT´  

`Minimal Damage´ // `Time To Do My Lions´ // `Windfall´  

`The Muesli Man´  

`Background Music For Bank Robberies´  

`Weapon Of Choioce´  

`Babylon´  

`Semmai semiplay´  

`The Blue Mountain’s Sun Drummer´  

`Black Falcon´  

`Walkabout´  

`Peruvian Electroacoustic And Experimental Music (1964-1970)´  

`Squarcicatrici´  

`Dying Sun´ // `Slugabeld´  

`Città Utopica – eine Konzert-Installation´  

`Eau De Punk´  

`PopeWaffen´ // `Come ho imparato a volare´  

`Flatime´  

`Onionoise´  

`Fortune Is Always Hiding´  

`Mombu´  

`Chapter #01 Amphetamine´  

`Le goût de néant´  

`The Sails Of Self´ // `Evolutions In Sound : Live´  

`The Great Northern X´  

`Smoking In Heaven´  

`Io?´  

`Days Before The Rubbery´ // `Blind Alley´ // `Analogic Signals From The Sun´  

`Reciprocal Uncles´  

`Sandro Codazzi´  

`Rocambolesca´  

`Shot´  

`La pursuite de l'excellence´  

`Dark Leaves´  

`Stunden´  

`We Know Exactly Where Are Going´  

`New Great Lakes´  

`Royals´ // `Become Objects of Daily Use´  

`Fantasia for 4 Hands and 1 Mouse´  

`The Cclose Calll´  

`The Film Music Of Nino Rota (1911-1979)´  

`Every Live Is Problem Solving´  

`Gazpacho´  

`I know when it’s time to get the fuck away´ // `The golden undertow´