`Gazpacho´

Autore disco:

Eusebio Martinelli And The Gipsy Abarth Orkestar

Etichetta:

CD Baby (USA)

Link:

www.eusebiomartinelli.com/gipsyabarth

Email:

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2011

Titoli:

1) Sud Est Mariachi 2) Gazpacho 3) Artijiana 4) Hora Staccato 5) Abarthzeana 6) La Tharda 7) Balkavalz 8) Migrant Slow Train

Durata:

29:55

Con:

Eusebio Martinelli, Mario Sehtl, Nicolò Fiori, Alessandro Lugli, Maurizio Pala, Paolo Schianchi, Daniele Donadelli, Marco Frattini, Aleksandar Rajkovic, Alessio Berré, Luca Serio Bertolini, Alejandro Toledo, Michele Montolli, Jader Nonni

diavolo d’un Martinelli…

x e. g. (no ©)

Un CD che prende il nome dalla famosa zuppa fredda, o bevanda rinfrescante, tipica dell’Andalusia.
Una copertina che fa pensare a Pinocchio, il gatto e la volpe nel catino di salvataggio, ma anche alle acrobazie del circo o a un pittore visionario come Hieronymus Bosch.
La presenza di Aleksandar Rajkovic, flicorno baritono in Hora Staccato e Abarthzeana, una colonna dell'orchestra di Goran Bregovic.
E quella di altri musicisti – il sassofonista argentino Alejandro Toledo, il contrabbassista Michele Montolli e il fisarmonicista Maurizio Pala – che fanno parte del progetto multinazionale Alejandro Toledo & the Magic Tombolinos.
Mentre il trombettista Eusebio Martinelli - titolare della Gipsy Abarth Orkestar e compositore o arrangiatore di tutti i brani - è uno strumentista dalle multiple esperienze, nel jazz e nella musica classica come nelle orchestre da ballo, del quale vanno ricordate le presenze nell'orchestra Castellina Pasi e nel gruppo di Vinicio Capossela o, in ambiti più prossimi a noi, negli Humus di Vignola.
Diavolo d’un Martinelli, un simile ribollire è roba da non capirci una bella minchia e da far venire il mal di testa (o il mal di mare, caso mai vi trovaste nel catino con il gatto e la volpe)!?!!
E allora bypassiamo le informazioni e attacchiamoci alla musica che, a dire il vero, è altrettanto ricca di riferimenti.
Così, se uno si mette a riordinare il tutto, e a ricucire con santa pazienza questi e altri indizi che emergono leggendo le note presenti nella confezione del CD, o andando ad indagare nelle attività dei vari strumentisti coinvolti, quello che esce fuori è un quadro policromo degno di mister Pollock. Ma non caotico, veroddio, né tantomeno astratto. Lo stesso Martinelli ha tracciato una pista che, da vero gitano, muove dagli Stati Uniti per raggiungere - attraverso il Brasile, i paesi iberici e più in generale quelli mediterranei - i Balcani e i paesi dell'est europeo. Quindi lo swing del jazz, il calore dei ritmi afroamericani, le orge di fiati delle musiche balcaniche e molto altro si incontrano dentro i solchi di “Gazpacho”. Strumentalmente la parte del leone è svolta chiaramente dal Martinelli, il cui fraseggio esce fuori veloce e preciso, ma è ovvio che ognuno fa la sua parte e nessuna presenza finisce con l’essere sprecata. Se avete un po’ capito di che musica si tratta, e se il genere vi appassiona, comprate pure a scatola chiusa.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 25/12/2012
  Torna al Men Principale
 Archivio dell'anno 2012 ...

`Addosso! L’Italia non si taglia´  

`Solar Ipse #4´  

`Aigéan´  

`Unknown Distances´ // `Blind Jesus´  

`Neverwhere´  

`Aurona Arona´ // `Plays Sinebag´  

`Sufjan Stevens presenta The Age of Adz a Ferrara Sotto Le Stelle 2011´  

`How it feels to find there’s more´  

`Circles And Elephants´ // `Courant.air´  

`Itsunomanika (いつのまにか)´ // `Platos Combinados´  

`220 Tones´  

`Nino e l’inferno´  

`Transparent Skin´  

`The Magazines You Read´  

`Wilderness´  

`Cane di schiena´  

`My Favorite Tics´  

`CuTe HoRSe CuT´  

`Minimal Damage´ // `Time To Do My Lions´ // `Windfall´  

`The Muesli Man´  

`Background Music For Bank Robberies´  

`Weapon Of Choioce´  

`Babylon´  

`Semmai semiplay´  

`The Blue Mountain’s Sun Drummer´  

`Black Falcon´  

`Walkabout´  

`Peruvian Electroacoustic And Experimental Music (1964-1970)´  

`Squarcicatrici´  

`Dying Sun´ // `Slugabeld´  

`Città Utopica – eine Konzert-Installation´  

`Eau De Punk´  

`PopeWaffen´ // `Come ho imparato a volare´  

`Flatime´  

`Onionoise´  

`Fortune Is Always Hiding´  

`Mombu´  

`Chapter #01 Amphetamine´  

`Le goût de néant´  

`The Sails Of Self´ // `Evolutions In Sound : Live´  

`The Great Northern X´  

`Smoking In Heaven´  

`Io?´  

`Days Before The Rubbery´ // `Blind Alley´ // `Analogic Signals From The Sun´  

`Reciprocal Uncles´  

`Sandro Codazzi´  

`Rocambolesca´  

`Shot´  

`La pursuite de l'excellence´  

`Dark Leaves´  

`Stunden´  

`We Know Exactly Where Are Going´  

`New Great Lakes´  

`Royals´ // `Become Objects of Daily Use´  

`Fantasia for 4 Hands and 1 Mouse´  

`The Cclose Calll´  

`The Film Music Of Nino Rota (1911-1979)´  

`Every Live Is Problem Solving´  

`Gazpacho´  

`I know when it’s time to get the fuck away´ // `The golden undertow´