Culto    antologia a cura di `sound and silence´




Cos’è un culto sonoro?
Può essere un disco… una canzone… un brano strumentale… un concerto… uno strumento… uno strumentista… una voce… una colonna sonora... ma anche quello che, per essere ‘in’, possiamo definire come un field-listening… insomma, un culto sonoro è qualcosa che ha, in qualche modo, modificato il tuo modo di vedere le cose… qualcosa che ti è capitato per caso... che ti si è appiccicato addosso, indipendentemente dalla tua volontà, e nonostante i successivi lavaggi sonori non sei ancora riuscito a ripulire… è sempre lì e, alla prima occasione, fa capolino e ti si insinua nelle orecchie… ti arriva al cervello… ti smuove le memoria… un culto è un culto.
Ognuno ha un suo culto sonoro sul quale scrivere due righe… fatelo, inviateci le due righe e noi le inseriremo in questa antologia di piccoli racconti inconsueti.



































































































ANGOLI MUSICALI 2016  

i gufi  

gianni mimmo  

claudio parodi (intervista)  

figli di un dio minore: hugo largo  

figli di un dio minore: san agustin  

tempi moderni (IIª tranche)  

figli di un dio minore: ヒカシュー (hikashu)  

Bourbonese Qualk (intervista a Simon Crab)  

Andrea Belfi & Stefano Pilia (intervista)  

corvo records  

infrantumi: vent’anni dopo  

Rock Over Beethoven – Il Rock Neoclassico  

lili refrain  

vittore baroni  

christoph gallio  

jacopo andreini  

musica moderna  

ladies of the canyon  

tempi moderni  

hyaena reading (intervista con francesco petetta)  

Baxamaxam  

Xabier Iriondo  

Osvaldo Coluccino  

Osvaldo Arioldi Schwartz (Officine Schwartz)  

Zero Centigrade  

i cantautori  

(la famosa etichetta) Trovarobato  

die schachtel: della maggiore età  

4 donne  

violoncello  

Chaos Tape(S)  

compilation  

D.S. al Coda (the record label)  

Osaka Kyoto Sounds
(con intervista a Go Tsushima dei Psychedelic Desert)
 

(etre) / Wondrous Horse / Harps Of Fuchsia Kalmia  

tamia  

drum, bass... and carmel  

L’Enfance Rouge (articolo e intervista a François R. Cambuzat)  

chinoise (con intervista a Yan Jun)  

figli di un dio minore: ghigo  

figli di un dio minore: fifty foot hose  

figli di un dio minore: ich schwitze nie  

figli di un dio minore: rites of spring / happy go licky  

figli di un dio minore: crust  

figli di un dio minore: antelope  

figli di un dio minore: kletka red  

figli di un dio minore: the blocking shoes  

figli di un dio minore: debora iyall / romeo void  

figli di un dio minore: stretchheads  

figli di un dio minore: bobby jameson  

figli di un dio minore: distorted pony  

figli di un dio minore: dark side of the moon  

figli di un dio minore: los saicos  

figli di un dio minore: the centimeters  

figli di un dio minore: chetro & co.  

figli di un dio minore: songs in the key of z  

figli di un dio minore: mondii  

figli di un dio minore: TCH (this crepuscular hour)  

figli di un dio minore: bridget st. john  

figli di un dio minore: thule