`Al-khīmiyya - الخيمياء´

Autore disco:

Hexn

Etichetta:

Old Bicycle Records (CH), Non Piangere Dischi, diNotte Records, La Scatola Nera (I)

Link:

oldbicyclerecords.blogspot.it
nonpiangeredischi.bandcamp.com/
www.dinotterecords.com

Formato:

MC

Anno di Pubblicazione:

2015

Titoli:

1) Never Again Again Again 2) Still Prayng In The Middle Of A Sun 3) Since Everything Was Anything 4) Now Then Black 5) A Sacred Ring Sround The Earth 6) Eye

Durata:

40:00 ca

Con:

Hexn

c’era una volta il dark

x Sid Halligan (no ©)

Da wikipedia: «Il termine alchimia deriva dall'arabo al-kīmiyya o al-khīmiyya (الكيمياء o الخيمياء), composto dell'articolo determinativo al- e della parola kīmiyya che significa "chimica" …».
Il titolo di questa cassetta porta inequivocabilmente in una direzione ben precisa. Vi ricordate della musica dark? Vi ricordate degli In The Nursery e dei Sister Of Mercy? E, soprattutto, vi ricordate di quei ragazzi, pallidi e vestiti di nero e trine, che uscivano di casa quando gli altri rientravano (una cosa difficile da comprendere in un epoca nella quale tutti escono tardi). Erano gli anni ’80 del secolo scorso e la musica gotico-romantica stava vivendo il suo momento di gloria.
Hexn, misterioso maestro di cerimonie vicentino, sembra intenzionato a far rivivere tutto questo. Seppure le tecniche esecutive siano cambiate, con il sopraggiunto potere di campionatori, centraline per loop e computer portatili, le sue musiche si rifanno al rock di quel periodo, a partire da capiscuola come Joy Division e Bauhaus per andare a parare nei pressi dei primi Dead Can Dance o dei Death In June, caratterizzate però da un uso dei tamburi e della voce sciamanici e cerimoniali (a tratti vengono in mente anche gli OvO). Il Barrett cosmico ci sta poi sempre, e Interstellar Overdrive rimane ancora una pietra d’angolo con la quale misurarsi per molti.
Anche se il genere non ha più il seguito di un tempo, ma a vedere il successo riscosso da Zola Jesus non si direbbe, penso che Hexn può sicuramente ambire al ruolo di personaggio di culto.


click to enlarge!click to enlarge!

click to enlarge!click to enlarge!

click to enlarge!click to enlarge!

click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 9/12/2016
  Torna al Men Principale
 Archivio dell'anno 2016 ...

`Erm´ // `Vignettes´ // `After Dinner´  

`Embeddead´  

`Diplocomp – A Diplodisc Sampler´  

`Matrice´  

`Reforged´  

`Virus´  

`Virale´  

`Fiori dal limbo´  

`Burnout (August Sessions)´  

`Digital Kind Of Guy´  

`Sono andato a letto presto´  

`Madrigali´  

`Governo Laser´  

`DIE´ // `S’Û´  

`Difference Engines´  

`Crudité´  

`Naked Wolf´ // `Buiten Dienst´  

`All Impossible Worlds´  

`La Solitudine del Sole´ // `Fino alla fine della notte´  

`Greetings´  

`La prima volta´  

`Cloudriding´  

`More Nasty´ // `Svimmelhed´ // `Residual Ugly´  

`Il formicaio´ // `Nagual´ // `Hyppopotàmus´  

`Natura Morta´ // `Blind Sun New Century Christology´ // `Dust & Mirrors´  

`Pareti nude´  

`Radici´  

`Germanotta Youth´  

`Multiple´  

`Sotto assedio´ // `Il giorno delle altalene´ // `Endless Tapes EP´  

`Outta Kali Phobia´  

`Adesso´  

`Visible Music For Unheard Visions´  

`A Heart That Responds From Schooling´  

`Ultrasonic Bathing Apparatus´ // `Tape Crash #10´  

`AV.UR.NAV.´  

`Re-Mit´  

`Contra Mundum´  

`Pour en finir´ // `New Vocabulary´  

`Upper Hell´  

`Beyond Repair´  

`Capolavoro´  

`Passage´ // `AOUIE – Bass Clarinet Solo´  

`Tracce D’Africa´  

`In The Other House´ // `Perversions Of The Aging Savant´  

`The Clash Of The Titans´  

`Cacao´  

`URI´  

`Silence Be Alive (生きてこい沈黙)´  

`Silent Carnival´  

`Wander´  

`Dream In A Landscape´  

`Song Cycle´  

`Hotend – Do Tell Plays The Music Of Julius Hemphill´  

`Missa Brevis´  

`Tecniche Arcaiche live at Angelica´  

`Why Not´  

`A Path Made By Walking´  

`Glance And Many Avenues (Live At Apex, Göttingen 2013)´  

`Tapes Amateurs´  

`Doropea´  

`Super 8´  

`Soundcards 01´  

`The Third Season´  

`eXcavations´ // `Red Blue´  

`OU´  

`Olanda in Due (Live At NovaraJazz Italy 2015)´  

`Nox Lux´  

`Alchemy To Our Days´  

`Zwischenbrücken´  

`Al-khīmiyya - الخيمياء´  

`Meeting Points´