`Merde, il pleut´

Autore disco:

McGuffin Electric

Etichetta:

PetitsMachins (I)

Link:

www.facebook.com/McGuffinElectric

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2012

Titoli:

1) Little Frog 2) La classe operaia brucia all'inferno 3) Ma Maison 4) Le train 5) J'avais déjà écrit tout 6) Cantagallo 7) God bless you, bankrobber 8) Mamma mia dammi cento lire 9) No windows blues 10) Santa Maria del ribelle 11) Petite Grenouille 12) Black Trombone

Durata:

?

Con:

Matteo Fiorini, Laura “Lalla” Domeneghini

imprevista ed encomiabile militanza strumentale, in bianco e nero

x Matteo Uggeri

Mai sentito nominare. Mi ha contattato una sua sorta di 'agente' per la promozione, via mail. Una ragazza molto gentile che mi diceva che a breve sarebbe stato pronto il primo disco di McGuffin. Bene. Mandamelo pure, ascolto volentieri.
Ma non pensavo così volentieri. Soprattutto dopo aver visto la stranissima confezione grande e quadrata dalla quale ho pure fatto fatica a tirare fuori il dischetto (probabilmente problema mio, però davvero era incastonato in modo assurdo). Insomma, le grafiche non mi sembravano il massimo, sebbene trovassi bellissime le foto in bianco e nero sulle quali sono malamente appiccicate. Gli scatti sembrano risalire agli anni '40, ed è in un'atmosfera proprio da seconda guerra mondiale che il nostro (al secolo Matteo Fiorini, da Costa Volpino, BG), ci proietta con il suo blues imprevedibile, misurato, soffuso, articolato e originale. A connotare temporalmente e politicamente le note della sua chitarra (elettrica e acustica) e degli altri numerosi strumenti che imbraccia ecco i suoni della battaglia (La classe operaia brucia all'inferno), registrazioni della voce di Giuseppe Ungaretti (Santa Maria del ribelle), citazioni e riferimenti più o meno evidenti. Questo sarebbe un disco perfino da studiare, da analizzare nel dettaglio, perché non ho dubbi rispetto al fatto che - sotto una già di per sé valida ed efficace superficie che consentirebbe da sola un ascolto più che gradevole - si celano molteplici significati che trasformano questo bel disco in un piccolo capolavoro. I titoli in francese, italiano, inglese, le fantastiche cover di Black Trombone di Gainsbourg e poi di Mamma mia, dammi cento lire (brano così dannatamente attuale!) e le stesse foto di cui si parlava sopra rendono questo CD un oggetto da avere e consumare, e McGuffin un personaggio da conoscere più da vicino. Per ora ringrazio lui e la sua agente, ai quali vorrei chiedere com'è venuto in mente di inserire uno spezzone da "Il buono, il brutto e il cattivo" in francese. Ci sta benissimo, comunque.

PS: la più carina è senza dubbio Miss Kentucki


click to enlarge!click to enlarge!

click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 15/5/2013
  Torna al Men Principale
 Archivio dell'anno 2013 ...

`Chimera´  

`Khawa’ter (Pensées)´  

`Antimacchina´  

`Death Surf´  

`Pulses & Places´ // `The Myth Of Persistence Of Vision Revisited´  

`Minimal Boom!´  

`Cut A Caper´  

`Reibungen´ // `Shifting Moods´  

`No Room For Doubt´  

`Resonating Universes´  

`Contraddizioni´ // `The Shipwreck Bag Show´  

`Mexico´  

`Toot!´  

`Vier!´  

`Modern Primitive´  

`A Cool Tree´  

`On The Move´  

`Above The Winter Oaks´ // `Fonogram´  

`Sulle tracce della volpe´  

`Istanbul Improv Sessions May 4th´  

`El Tren Fantasma´  

`Ventennale´  

`La mer, la bataille, la mort´  

`Alberto Boccardi´  

`Merde, il pleut´  

`The Occurrence´  

`Wege´  

`The Kenya Sessions´  

`Outpost Live´  

`Ancient Tears´ // `L’uomo della sabbia´  

`Piano Breath (Action Music)´  

`Mars Is Heaven´ // `NEO PI-R´ // `Double Feature´  

`Ninnananne tristi per bambini cattivi´  

`Brand New For China!´  

`Dark Lady Of The Sonnets´  

`Season Two´  

`Radical Bending´  

`An Elephant into this Building´  

`Disco interno´  

`Daily Visions´  

`Sycamore Age´  

`The Next Wave of Omnigalactic Peace Warriors´  

`CHTRLTT - Part I´  

`This Is All I Had Time For´ // `Fonogram´ // `Camaraderie´  

`Ciao amore, ciao´ // `Le sirene di luglio / Torino pausa pranzo´  

`Cerimony´  

`Split´  

`Irrintzi´  

`Era´ // `?Alos - Xabier Iriondo´  

`Gemina´ // `Atto´  

`Mantic´ // `Polishing The Mirror´  

`Fields of Corn – A Binaural Sound Movie in San Martino Spino´  

`Garbo And Other Godesses Of Cinema + Bonus CD: Tango & Impro´  

`Live @ The Theatre, Rozzano, 13 dicembre 2012´  

`Deform from Within´  

`Sales´  

`Login´  

`Cinque Pezzi Facili - Volume 4: Dell'amore e dei suoi fallimenti / Deleted scenes´  

`Turbulent Flow´ // `Tidal TM (Amphidromic Cotidal)´  

`Live @ The Ironworks Vancouver´  

`Erzählend Nah´ // `Live In Pisa´  

`Arbëria´ // `La merce perfetta´ // `Aural Histories´  

`Silo Thinking´ // `X´  

`Der Italienische Manierismus´  

`Umber´ // `Selce´  

`Risonanze orbitali – opere e domande´  

`Fame´  

`Dialogue Dreams´  

`Abitacolo Ostile (2006-2011)´  

`Redistance´  

`Nothing Outstanding´ // `Blue Willa´ // `You Should Reproduce´  

`2013: odissea nello spiazzo´  

`Dolci ricordi´  

`String Quartets´ // `Stanze´  

`Civilian Life´  

`The Infinite Travelling´  

`At The Hideout´