`4 Corners´

Autore disco:

RLLRBLL

Etichetta:

Wallace Records (I) / Nilla Cat (USA)

Link:

www.wallacerecords.com/
archive.org/details/nillacat

Formato:

LP

Anno di Pubblicazione:

2013

Titoli:

1) McKaw 2) Iggy 3) Robin With A Cheeto 4) Prince Charles In A Can 5) Hebrew, I Hate You 6) Meximelt 7) Cyclops 8) Wax Wing Cedar 9) Mockingbird In Gazza 10) Windy As Fuck

Durata:

Con:

Gilles Rieder, Monte Trent Allen, Mae Starr, Timothy Leitch, Andy Brown, Jacopo Andreini

un team che sa sempre distinguere il bene dal male

x Sem Vocale (no ©)

È compito mio, che non mi sono mai occupato di questa band di raccattaticci, stilare una recensione e valutare in termini mercantili il loro recente “4 Corners” pubblicato in associazione da Wallace Records e dalla netlabel Nilla Cat gestita dagli stessi tipi del gruppo. Eviterò quindi raffronti con la produzione precedente e tratterò “4 Cornes” come fosse il loro primo disco senza entrare troppo nei particolari, sfavorito come sono, io che non so distinguere un piffero da un chiurlo, dalla totale assenza di annotazioni nella confezione.
Quello dei RLLRBLL, ridotti a tre per la perdita delle vocali, è un no-jazz che, in certe particolarità della voce, può ricordare i Chumbawamba più battaglieri della prim’ora. Il tutto sottolineato da bassi rotondi, percussioni incipienti, tastiere svirgolanti e qualche sunraneria, fino a sfiorare i Joy Division in Mockingbird In Gazza e la musica rinascimentale in Robin With A Cheeto. In alcuni momenti vigorosi e in altri più morbidi, ma nondimeno carichi di tensione post-punk, sanno sempre distinguere il bene dal male.
S’è accennato alla riduzione a trio, che però è compensata dalla presenza di alcuni ospiti: lo sfollato Jacopo Andreini (sollazzatevi leggendo la lunga intervista del nostro e.g. al link www.sands-zine.com/articoli.php?id=4069), Spit Stix (già ai tamburi in gruppi punk da paura) e Andy Brown (presunto cospiratore con Jellyfish Kiss, Jessamine e Fontanelle).
I due lati del vinile terminano loureeddiscamente con loop che tendono all’infinito (salvo l’intervento furbesco sul braccio del giradischi da parte del sottoscritto o una impietosa interruzione di energia elettrica).


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 21/3/2015
  Torna al Men Principale
 Archivio dell'anno 2015 ...

`Tangeri´  

`Hyaena Reading in concerto – Viterbo 14 Marzo 2014´  

`Hipsters Gone Ballistic´  

`Θεόδωρος´  

`Fuori´  

`Super Human´  

`Road Works´  

`Man Overboard´  

`About Farewell´  

`17 Clips´  

`The Space Lady’s Greatest Hits´  

`4 Corners´  

`Entomologia´ // `Peyrano´  

`Kopfüberwelle´  

`Etude Begone Badum´ // `Bone Alphabet´  

`Esco un attimo´  

`You Wait To Publish´  

`In Case We’ll Meet´ // `LEM´  

`Quellgeister #1´  

`Birch´  

`Due´  

`Nothing Changes No One Can Change Anything, I Am Ever-Changing Only You Can Change Yourself´  

`Reuze Reuze´  

`Goodmorning Utopia´  

`Lingue di fuoco´  

`Automitoantologia (1983-2013) – 30 anni di ritagli, rarità e inediti´  

`Era una gioia appiccare il fuoco´  

`Canzoni in silenzio´  

`Pinarella Blues´  

`Miserabilandia´  

`Hoe Alles Oplost´  

`Matter´ // `Folklor Invalid´  

`The Cold Summer Of The Dead´  

`And The Cowgirls Kept On Dancing´ // `Rotations´  

`Exploding Views´  

`TH_X´  

`Solo Flutes´  

`L’arte della fuga´  

`Venezia non esiste´  

`Tape Crash #8´ // `Version d’un ouvrage traduit´  

`Cagna schiumante´  

`Lottoventisette´  

`in BLOOM´  

`More Lovely And More Temperate´  

`карлицы сюита´  

`Monktronik´  

`Lo gnomo e lo gnu´  

`Zen Crust´  

`The Calendar´  

`Seven Songs For A Disaster´ // `Keep Your Hands Free´  

`(Per la) Via di casa´  

`Dannato´  

`Artists´  

`The Seven Inch Series Vol. 1´ // `The Seven Inch Series Vol. 2´ // `The Seven Inch Series Vol. 3´  

`मेम वेर्म [mema verma]´  

`Scimmie´  

`David´  

`Obsession´ // `Guns of Brixton´  

`Lasting Ephemerals´ // `Don Kixote´ // `Moon´  

`The Cost Of Service´ // `CaseMatte / коробочка для пилюль´ // `Threatening Fragments From Four Boulders´  

`nu.it´  

`Come in cielo così in terra´  

`Elementer´ // `Primitive Future´  

`La Chambre Des Jeux Sonores´  

`In God We Trust´  

`Peripheral´  

`Exagéré!´  

`Coro Corridore con Megafoni´  

`Perfect Laughter´  

`Tsuru No Sugomori´  

`Dasein´  

`Ranch´  

`Apocalypse Town´  

`Jarboe / Helen Money´  

`La via della salute´  

`Tape Crash #11: The Examination´  

`Blu´  

`Waschmaschine´