`Obsession´ // `Guns of Brixton´

Autore disco:

Dub Mentor (feat. Stephen Mallinder) // Dub Mentor (feat. Yan Jun)

Etichetta:

Ent-T (IL)

Link:

dubmentor.bandcamp.com/

Formato:

CD / DL

Anno di Pubblicazione:

2014

Titoli:

1) Obsession (Camel) 2) Obsession (Led) 3) Obsession (Tectonic) // 1) Guns of Brixton (l'été chinois) 2) Guns of Brixton (l’hiver instrumental) 3) Hello, Mad Dog is Out of Home (2014 mastering)

Durata:

Con:

Hila Baggio, Karni Postel, Noa Vax, Issar Tennenbaum, Tal Weiss // Karni Postel, Hilla Epstein, Issar Tennenbaum, Micha Davis, Keren Tannenbaum, Tal Weiss

esperimenti più o meno riusciti, ma ad ogni modo da sentire!

x Matteo Uggeri

Etichetta ormai familiare ai lettori di SandS, l’israeliana Ent-T si distingue ogni tanto per una certa bizzarria. Ne sono esempio questi due CD singoli ad opera dell’inglese Dub Mentor che per l’occasione è affiancato da svariati musicisti acustici e da due singer d’eccezione. Davvero bislacca l’idea di far coverizzare da sé stesso il vecchio brano Obsession dei Cabaret Voltaire: il vocalist reclutato è infatti Stephen Mallinder! Duole dirlo, ma la traccia perde il mordente dell’originale e fa solo rimpiangere i vecchi gloriosi tempi dell’industrial come lo facevano i tre di Sheffield.
Al contrario invece è da far sobbalzare sulla sedia una Guns of Brixton dei Clash rifatta anch’essa in acustico ma con il cinese Yan Jun (alcuni di voi ricorderanno l’intervista che gli tributammo anni fa). Il risultato è indescrivibile soprattutto grazie alle parole in mandarino dell’artista sperimentale pechinese che, incredibilmente, si sposano meravigliosamente con i suoni assemblati da Dub Mentor (trombone, archi vari e percussioni). Peccato i due brani seguenti siano meno interessanti, ma la traccia principale vale tutto il mini-CD. Speriamo che Ent-T decida di mettere insieme il tutto con anche altri lavori analoghi (in catalogo anche una cover dei Pet Shop Boys nella stessa serie). Mi raccomando però in tal caso che facciano un master ben fatto: sembra essere una scelta («As we do not take part in the “compression war”, please PLAY LOUD», recitano le note), ma queste tracce suonano un po’ troppo deboli per i miei gusti.


click to enlarge!click to enlarge!

click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 27/8/2015
  Torna al Men Principale
 Archivio dell'anno 2015 ...

`Tangeri´  

`Hyaena Reading in concerto – Viterbo 14 Marzo 2014´  

`Hipsters Gone Ballistic´  

`Θεόδωρος´  

`Fuori´  

`Super Human´  

`Road Works´  

`Man Overboard´  

`About Farewell´  

`17 Clips´  

`The Space Lady’s Greatest Hits´  

`4 Corners´  

`Entomologia´ // `Peyrano´  

`Kopfüberwelle´  

`Etude Begone Badum´ // `Bone Alphabet´  

`Esco un attimo´  

`You Wait To Publish´  

`In Case We’ll Meet´ // `LEM´  

`Quellgeister #1´  

`Birch´  

`Due´  

`Nothing Changes No One Can Change Anything, I Am Ever-Changing Only You Can Change Yourself´  

`Reuze Reuze´  

`Goodmorning Utopia´  

`Lingue di fuoco´  

`Automitoantologia (1983-2013) – 30 anni di ritagli, rarità e inediti´  

`Era una gioia appiccare il fuoco´  

`Canzoni in silenzio´  

`Pinarella Blues´  

`Miserabilandia´  

`Hoe Alles Oplost´  

`Matter´ // `Folklor Invalid´  

`The Cold Summer Of The Dead´  

`And The Cowgirls Kept On Dancing´ // `Rotations´  

`Exploding Views´  

`TH_X´  

`Solo Flutes´  

`L’arte della fuga´  

`Venezia non esiste´  

`Tape Crash #8´ // `Version d’un ouvrage traduit´  

`Cagna schiumante´  

`Lottoventisette´  

`in BLOOM´  

`More Lovely And More Temperate´  

`карлицы сюита´  

`Monktronik´  

`Lo gnomo e lo gnu´  

`Zen Crust´  

`The Calendar´  

`Seven Songs For A Disaster´ // `Keep Your Hands Free´  

`(Per la) Via di casa´  

`Dannato´  

`Artists´  

`The Seven Inch Series Vol. 1´ // `The Seven Inch Series Vol. 2´ // `The Seven Inch Series Vol. 3´  

`मेम वेर्म [mema verma]´  

`Scimmie´  

`David´  

`Obsession´ // `Guns of Brixton´  

`Lasting Ephemerals´ // `Don Kixote´ // `Moon´  

`The Cost Of Service´ // `CaseMatte / коробочка для пилюль´ // `Threatening Fragments From Four Boulders´  

`nu.it´  

`Come in cielo così in terra´  

`Elementer´ // `Primitive Future´  

`La Chambre Des Jeux Sonores´  

`In God We Trust´  

`Peripheral´  

`Exagéré!´  

`Coro Corridore con Megafoni´  

`Perfect Laughter´  

`Tsuru No Sugomori´  

`Dasein´  

`Ranch´  

`Apocalypse Town´  

`Jarboe / Helen Money´  

`La via della salute´  

`Tape Crash #11: The Examination´  

`Blu´  

`Waschmaschine´