`Superstitions´

Autore disco:

Nu Creative Methods

Etichetta:

Music à la Coque (I)

Link:

www.musicalacoque.it
www.pierrebastien.com

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2013 (1984)

Titoli:

1) Grand Hôtel et des Palmes 2) Barrio Chino 3) Tabarikala 4) Superstitions 5) Alpinic Railway

Durata:

32:38

Con:

Bernard Pruvost, Pierre Bastien

rovistando nei vecchi bauli della soffitta

x e. g. (no ©)

C’era una volta l'ADN, casa discografica milanese che era un po’ considerata come una Recommended di casa nostra. Dalle sue sponde salparono importanti bastimenti della musica italiana, come i Tasaday, e sulle stesse trovarono rifugio anche naviganti dall’incerta provenienza e dall'altrettanto incerta destinazione. Fra questi ultimi vanno considerati i Nu Creative Metods che, dopo due dischi pubblicati nella madre patria, nel lontano 1984 affidarono alla ADN i materiali di un terzo e ultimo lavoro da distribuire in audiocassetta.
Utilizzando qualche strumento regolare, come contrabbasso, chitarra elettrica e cornetta, e molti irregolari provenienti dall’Africa, dall’ossario museale dei desueti e delle curiosità, dall’oggettistica familiare e dalla sala giochi dei bimbi, Bastien e Pruvost si spingevano in attacco con una musica free-noise, dai forti accenti percussivi, decisamente innovativa e fuori dai canoni. Una musica proveniente dal jazz sperimentale e diretta verso la nuova improvvisazione non idiomatica.
Bastien, dopo i Nu Creative Methods, ha continuato a fare musica e a creare propri strumenti e meccanismi (fra i quali un suo incantevole Meccano), mentre di Pruvost si sono perse le tracce (a meno che non sia il Bernard Pruvost pittore, ben conosciuto nell’Alta Normandia).
Oggi capita spesso di vedere musicisti che, semplicemente portandosi appresso una kalimba o un giocattolino rubato al neonato di turno, pensano d’avere inventato chissà cosa. Davanti a simili manifestazioni ricordatevi sempre che, millenni addietro, c’erano stati precursori come Han Bennink, Steve Beresford, i musicisti dell’AACM (in particolare l’AEOC) e, appunto, questi Nu Creative Metods.
Grazie alla Coque, che pubblica raramente ma fa sempre centro, per questa doverosa ristampa con bonus (Alpinic Railway non era incluso nella cassetta originale).


click to enlarge!click to enlarge!

click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 5/2/2014
  Torna al Men Principale
 Archivio dell'anno 2014 ...

`Live Bujùn Dokument / Graz / June 11th 2009´  

`Op Der Schmelz Live´ // `Cactus Truck Live In USA (with Jeb Bishop and Roy Campbell)´  

`Mercato centrale´  

`Superstitions´  

`u-ex(perimental)´  

`Artefacts – Solo Electronics´ // `Sympathetic, (a)symmetric – New Music for Piano´  

`Nina´  

`3´  

`Oltreorme´  

`BIOS´  

`Live At The Bimhuis´  

`Sung Inside A House´  

`Sale quanto basta´  

`Private Poverty Speaks To The People Of The Party´ // `The Imagination Liberation Front Thinks Again´ // `Read Between The Lines... Think Outside Them´  

`New Music For Old Instruments´ // `Archaic Variations - Localization´  

`Arriving Angels´  

`Zodiaco Elettrico – Aidoru performs Karlheinz Stockhausen’s Tierkreis´  

`Appunti Mozurk Vol. 1´  

`Long Story Short´  

`Stand Up Comedy´ // `Renard´  

`Quando sono assente mi manco (crisi d'identità contemporanee)´  

`Walking Mountains´  

`33´  

`Black Swan´ // `Second Law of Thermodynamics´  

`Fuochi di stelle dure´  

`The Polvere’s Farewell´  

`For Seasons # 001: Melting Summer´ // `For Seasons # 002: ゆきどけ´  

`Mezzanota´  

`A Day In The Life Of...´  

`The Earth Cries Blood´  

`Jo Ha Kyū´  

`Surgical Steel´  

`This Place / Is Love´  

`Baxamaxam´  

`La fisica delle nuvole´  

`Conquistare il mondo´  

`Heavy Heart / Faker´ // `Faker´  

`Purple Orange´  

`Zwirn´  

`Aquarium Eyes´  

`Tape Crash #6´  

`Pioneer 23´  

`Give No Quarter´  

`Europa´  

`The First Will & Testament´ // `Don’t Pressure The Man With The Knife´  

`The Old Good Summer - Tape Crash # 7´  

`Interiors´  

`For Bunita Marcus (1985)´  

`Thursday Evening´  

`Ujamt / Harmony Hammond´  

`War Tales´  

`Una Nessuna Centomila´  

`Endimione´ // `Bunga Bunga´ // `Non vogliamo un paradiso´  

`I diari miserabili di Samuel Geremia Hoogan´  

`Kawax´ // `Có Còl e Raspe´  

`Promises´ // `Terre in vista´ // `Jacopo Bordoni – Muratore Poeta Ribelle´  

`Hornbread´  

`Moondog Mask´  

`Niton´  

`Algebrica´  

`Like Lamps On By Day´  

`Safe In Their Alabaster Chambers´  

`Damn! (Freistil-Samplerin # 3)´  

`The Jackals´  

`Stones No.2´ // `Sternenstaub´  

`Tecniche arcaiche´ // `Prima di qualsiasi altra cosa allora si perderà´  

`Circus´  

`Self Portrait In Pale Blue´  

`Mikan´  

`LOL-a-bye´ // `Prendi fiato´