`Surgical Steel´

Autore disco:

Carcass

Etichetta:

Nuclear Blast (D)

Link:

www.nuclearblast.de/
www.facebook.com/OfficialCarcass

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2013

Titoli:

1) 1985 2) Thrasher's Abattoir 3) Cadaver Pouch Conveyor System 4) A Congealed Clot of Blood 5) The Master Butcher's Apron 6) Noncompliance to ASTM F 899-12 Standard 7) The Granulating Dark Satanic Mills 8) Unfit for Human Consumption 9) 316 L Grade Surgical Steel 10) Captive Bolt Pistol 11) Mount of Execution

Durata:

47:06

Con:

Jeff Walker, Bill Steer, Dan Wilding, Ken Owen, Colin Richardson

Sinfonie malate

x Ciro Fioratti

Il ritorno dei nostri anatomopatologi di fiducia.
Non c'è “CSI” nè “Human Centipede” che regga il confronto: quando ascolti un disco dei Carcass entri direttamente in un mondo a parte, così ben spiegato da titoli, copertine e sound, come solo i migliori autori sanno fare.
Chirurgici: i riff e la precisione e velocità di esecuzione assomigliano a tagli di bisturi.
Brutali: la voce malata e scuoiata e certi passaggi di odore industrial rendono la ferocia e la rabbia repressa del chirurgo all'opera.
Schizofrenici: repentini cambi di tempo e malatissimi accostamenti tonali sono stranamente coerenti all'interno di ogni singolo brano.
Alchemici: i testi sono un compendio di medicina operata sotto l'influsso di riti chimici ed esperimenti sadici con sostanze proibite.
Melodici: vi assicuro che alla fine un brano dei Carcass si può anche fischiettare allegramente in ufficio ai colleghi più amati.
Era così nel primo album, è stato consolidato nei fondamentali “Necroticism” e “Heartwork”, rimane così nel 2013, esattamente DICIOTTO anni dopo il contraddittorio ultimo album in studio.
Il ritorno è un mix perfettamente riuscito tra i due capolavori sopracitati, con un drumming leggermente più frenetico e contemporaneo (ma non si rimpiange troppo il buon Owen) e qualche pregevole omaggio agli Iron Maiden (ma comprendo anche chi cita i Thin Lizzy).
Album potentissimo e consigliatissimo agli orfani Earache di vecchia data, con alcune punte di diamante nei brani 2, 3, 5 e 7.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 15/5/2014
  Torna al Men Principale
 Archivio dell'anno 2014 ...

`Live Bujùn Dokument / Graz / June 11th 2009´  

`Op Der Schmelz Live´ // `Cactus Truck Live In USA (with Jeb Bishop and Roy Campbell)´  

`Mercato centrale´  

`Superstitions´  

`u-ex(perimental)´  

`Artefacts – Solo Electronics´ // `Sympathetic, (a)symmetric – New Music for Piano´  

`Nina´  

`3´  

`Oltreorme´  

`BIOS´  

`Live At The Bimhuis´  

`Sung Inside A House´  

`Sale quanto basta´  

`Private Poverty Speaks To The People Of The Party´ // `The Imagination Liberation Front Thinks Again´ // `Read Between The Lines... Think Outside Them´  

`New Music For Old Instruments´ // `Archaic Variations - Localization´  

`Arriving Angels´  

`Zodiaco Elettrico – Aidoru performs Karlheinz Stockhausen’s Tierkreis´  

`Appunti Mozurk Vol. 1´  

`Long Story Short´  

`Stand Up Comedy´ // `Renard´  

`Quando sono assente mi manco (crisi d'identità contemporanee)´  

`Walking Mountains´  

`33´  

`Black Swan´ // `Second Law of Thermodynamics´  

`Fuochi di stelle dure´  

`The Polvere’s Farewell´  

`For Seasons # 001: Melting Summer´ // `For Seasons # 002: ゆきどけ´  

`Mezzanota´  

`A Day In The Life Of...´  

`The Earth Cries Blood´  

`Jo Ha Kyū´  

`Surgical Steel´  

`This Place / Is Love´  

`Baxamaxam´  

`La fisica delle nuvole´  

`Conquistare il mondo´  

`Heavy Heart / Faker´ // `Faker´  

`Purple Orange´  

`Zwirn´  

`Aquarium Eyes´  

`Tape Crash #6´  

`Pioneer 23´  

`Give No Quarter´  

`Europa´  

`The First Will & Testament´ // `Don’t Pressure The Man With The Knife´  

`The Old Good Summer - Tape Crash # 7´  

`Interiors´  

`For Bunita Marcus (1985)´  

`Thursday Evening´  

`Ujamt / Harmony Hammond´  

`War Tales´  

`Una Nessuna Centomila´  

`Endimione´ // `Bunga Bunga´ // `Non vogliamo un paradiso´  

`I diari miserabili di Samuel Geremia Hoogan´  

`Kawax´ // `Có Còl e Raspe´  

`Promises´ // `Terre in vista´ // `Jacopo Bordoni – Muratore Poeta Ribelle´  

`Hornbread´  

`Moondog Mask´  

`Niton´  

`Algebrica´  

`Like Lamps On By Day´  

`Safe In Their Alabaster Chambers´  

`Damn! (Freistil-Samplerin # 3)´  

`The Jackals´  

`Stones No.2´ // `Sternenstaub´  

`Tecniche arcaiche´ // `Prima di qualsiasi altra cosa allora si perderà´  

`Circus´  

`Self Portrait In Pale Blue´  

`Mikan´  

`LOL-a-bye´ // `Prendi fiato´