`Sicotronic Records´

Autore disco:

Miguel Ángel Martín

Etichetta:

Purple Press (I)

Link:

www.purplepress.it

Formato:

Graphic Novel, 23x23

Anno di Pubblicazione:

2009

Titoli:

Durata:

64 pp. col.

Con:

la nuova frontiera della musica

x Alfredo Rastelli

Quante volte mi sono sentito dire da amici e parenti frasi di questo tipo: “ma che razza di musica stai ascoltando?”, “Stanno torturando un cane?”, “Che sono queste, scoregge?”, “Si è per caso rotta la televisione?”. Un’infinità di volte, direi.
Eppure, sebbene dischi con veri e propri rutti e scoregge sono stati effettivamente registrati, mai nessuno aveva osato spingersi a produrre musica utilizzando metodi comprendenti torture di animali, oppure sfruttando i propri handicap fisici. Di sicuro qualcuno ne avrà teorizzato i sistemi senza però il coraggio di esternarli al mondo. Fino ad oggi almeno.
Da fine ottobre è infatti disponibile, edita dalla Purple Press, la nuova graphic novel del genio spagnolo Miguel Angel Martìn, autore di fumetti sopra le righe, sempre disturbanti e discussi, tanto da costare a chi lo pubblicava, denunce penali e civili, nonché una serie infinita di guai.
L’amore di Martìn per la musica è presente in quasi tutti i suoi lavori, dai Magma, ascolto preferito del protagonista di “Neuro Habitat”, ai Big Black, da cui ha tratto il nome per il suo personaggio “Keibol Black” dell’omonima graphic novel (Keibol è riferito al pezzo “Cables” della band di Steve Albini), fino alla collaborazione con Zu e Dalék per uno split uscito qualche anno fa per Wallace. Spesso e volentieri i protagonisti delle sue opere frequentano concerti, centri sociali, squat e rave party, dove la musica è sempre presente e protagonista.
In questo ultimo lavoro, Martìn racconta le avventure della Sicotronic Records, etichetta discografica guidata da un mefistofelico deus ex machina che si diletta a proporre quanto di più eccentrico e disgustoso possa mettere piede su un palco o in sala di registrazione. Qui Martìn da sfogo alla sua creatività presentandoci personaggi improponibili, situazioni al limite e proposte musicali da far impallidire gente come Runzelstirn & Gurgeslstock: si passa dai Mattatoio n.5, la cui musica nasce dal campionamento di un massacro, in diretta live, di animali, al canto di un trio le cui laringi sono state devastate dalle radiazioni di Chernobyl, fino ad un duo di gemelli siamesi che modulano le frequenze di canali televisivi morti. Il tutto nel suo raggelante umorismo e con quel freddo distacco che caratterizza da sempre i suoi lavori.
Un plauso infine all’edizione, 64 pagine a colori in un formato cartonato 23x23, con testo originale a margine e corredato da una galleria di immagini, a soli 13 euro. Soldi ben spesi.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 20/3/2010
  Torna al Men Principale
 Archivio dell'anno 2010 ...

`Il crollo della stufa centrale´  

`Folkanization´  

`Babirussa Capibara´  

`Compassione e risentimento´  

`Improvisations 1-4´  

`C'est la dernière chanson´  

`The angular acceleration of light in the unsound mind of my uncle dead in Michigan´  

`At The Cut´  

`And´  

`The impossible story of Bubu´  

`Lake Effect´  

`Renegades´  

`6 canzoni´  

`Erimos´ // `Kapnos´  

`A Guide To The Music Of The 21st Century´  

`PIVIXKI´ // `End of Daze´  

`Comunicato n.2´  

`The Modern Expressing Machines Of Revolutionary Youth Laboratory´  

`Kristallivirta´ // `Monsters & Miasmas´ // `Little things´ // `Live at the LUCREZIA´ // `Tron´ // `Conference of the aquarians´  

`Controverso´  

`Sleepless Night´ / `Marit´  

`Pantagruele´  

`Abisso del passato 1 & 2´  

`Brewed in Belgium´  

`La Chanson de Mai´  

`Anche i Cinghiali Hanno la Testa´  

`A Little May Time Be´  

`You A Lie´  

`Cardinal´  

`Lamo La Stiabe´  

`To Humble a Nest´ // `Days´  

`Voices´  

`When The Rains Come´ // `Live at Cox 18, 17-10-2009´  

`Cono di ombra e luce´ // `Serendipity´  

`Sicotronic Records´  

`Il tempo dei lupi´  

`Someday I will be called upon regarding matters of tone - Collected Works: Volume One´  

`Dead man’s bones featuring the Silverlake conservatory of music children’s choir´  

`The Science of Chaotic Solutions´  

`The mutant affair´ // `Le politiche del prato´  

`ricamatrici´  

`Il Nuovo è Al Passo Coi Tempi´  

`Ode´  

`Larkin Grimm And Rosolina Mar´ // `Last Days Vol. II´  

`Noble Art ´  

`Yawling Night Songs´  

`Maddalena, Maria´  

`Twig and Twine´  

`Qui Jiang Lu´  

`Video Music´  

`III° Tagofest´  

`Sliptong´ // `Hazentijd´  

`Agaspastik´ // `Zero Centigrade´  

`Sui´  

`Black Lotos´ // `Silence Is The Only Music´ // `We Were The Phliks´ // `Celestial Flowings´  

`Infininiment´  

`La musica rock-progressiva europea´  

`La Vergine e la Rivoluzione´  

`da nessuna parte´  

`L’ultimo re´ // `Live at Arci Blob´  

`Distances´  

`ん´  

`Protoplasmic´  

`Doves Days in Palermo´ // `Diospyros´ // `Hyaline´  

`We’ve tried nothing and we’re all out of ideas´  

`Il fuoco´  

`24/01/2010´  

`Rrrruuuunnnniiii´  

`The carpenter´  

`Populargames´  

`Helen Money´ // `In Tune´  

`Holy Broken´  

`Orastanne´ // `Live @ LHUBrificio´  

`Ovations´  

`Rid the Tree of its Rain´  

`Il Nuovissimo Mondo´  

`E’ltica, Sermony Your Nihilism´  

`Dante Concert´  

`Tales From The Sky (H) Earth´ // `Meditation On Mystery Bird´ // `God Has A Dog Dog Has A God´  

`Kreuzung Zwei (Creatura Per Creaturam Continetur)´  

`Notte di mamma´  

`Multitude´  

`Sator´  

`Ghostly Garden´  

`Guano padano´ // `Musica per Ciarlatani Ballerine e Tabarin´  

`The Venetian Book of the Dead´  

`I Could not Love You More´  

`Fractal Psych-obsessions For Rural Chaos´  

`Sunlight & Water´  

`Razoj´  

`The World of Make Believe´  

`Siamo Nati Vegetali´  

`Popular Greggio´  

`We Are All Counting On You, William´  

`Iron Kim Style´  

`Kc´  

`The Road´  

`Fortresses´  

`Stateless´  

`Comfortable problems´  

`Extreme Dreaming´ // `Disco Blu´  

`Ai Piedi del Monte´  

`Seasick Blackout´  

`Mid Summer At The Winters´  

`In Absentia´  

`15 Improvisations for Solo Electric Guitar´ // `12 Improvised Compositions for Solo Electric Guitar´  

`Alle Basi della Roncola´  

`Scarnoduo´  

`Dna ep´ // `Hangover the top´ // `Made flesh´ // `Three hundred´  

`Sequens´ // `Hums´  

`Im Not As Good At It As You´  

`From The Wooden Floor´  

`Electric babyland´  

`Durée´  

`Volume 3 - r.u.g.h.e.´ // `Volume 4 – Onde´ // `Volume 5 - Demon Cycle, 1-9´  

`Progress/Regress´  

`Beurk´  

`Songs About Music´  

`In due corpi´  

`Tempesta di fiori´  

`Alive and Rising´ // `III´ // `Malelieve´  

`Yellow´ // `Drawings / Back To The Plants´ // `Alchemy´  

`Sold Out! (25 Soundtracks)´  

`Chicken Feet (Live at the Bimhuis)´  

`Never Pet A Burning Dog´  

`Low Sun / High Moon´  

`Phonometak #7´  

`Tube Overtures´  

`Music in Four Movements´  

`The City Of Simulation [14 audio-visual poems]´  

`Waiting For The Darkness´  

`L'isola´  

`Clan´  

`Our Prayer´ // `Up To Earth´  

`Harold Nono / Hidekazu Wakabayashi´  

`Tajga´  

`Techno Lovers´ // `Karel Thole´  

`Instruments of the Devil´