`Our Prayer´ // `Up To Earth´

Autore disco:

The Chris McGregor Trio // The Chris McGregor Septet

Etichetta:

Fledg’ling Records (GB)

Link:

www.thebeesknees.com/

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2008

Titoli:

1) Church Mouse 2) Moonlight Aloe 3) Spike Nard 4) Our Prayer // 1) Moonlight Aloe 2) Yickytickee / Union Special 3) Up To Earth 4) Years Ago Now

Durata:

45:26 // 38:04

Con:

Chris McGregor, Barre Phillips, Louis Moholo // Chris McGregor, Barre Phillips, Danny Thompson, Louis Moholo, John Surman, Evan Parker, Dudu Pukwana, Mongezi Feza

Grande materiale d’archivio

x e. g. (no ©)

Quando pubblicai l’articolo sui Blue Notes e sui jazzisti sudafricani più d’un lettore si sarà inalberato perché buona parte del materiale trattato era fuori catalogo e cronicamente irreperibile. Posso addurre a mia discolpa l’incapacità a calarmi nello spirito del commerciante, quindi a considerare la musica per mode e tendenze commercialmente più o meno fortunate, e il fatto che non vivo con le elemosine della pubblicità. Il lettore che non vuole addentrarsi in quella giungla che è il mercato dell’usato, e dei dischi da collezione, non deve fare altro che attendere le fatidiche ristampe che, prima o poi, arrivano a colmare le numerose lagune presenti nei cataloghi destinati ai disponibili. Fortunatamente, nel tempo intercorso fra quell’articolo e questa recensione, buona parte di quel materiale è stato ristampato. Abbiamo già dato notizia del cofanetto, su Ogun, che raccoglie quasi tutto (ché mancano i singoli pubblicati in Sudafrica) il materiale pubblicato come Blue Notes. In concomitanza la Fledg’ling, che già s’era distinta per la ristampa di alcuni capolavori del folk-progressivo inglese, ha ben pensato di rimettere in circolazione sia i primi storici capitoli della Brotherhood Of Breath sia quel “Very Urgent” diretto da Joe Boyd e accreditato ad un Chris McGregor Group che, in pratica, coincideva con i Blue Notes addizionati del tenorsassofonista Ronnie Beer. Ma la piccola impresa discografica inglese s’è spinta oltre, andando a ripescare questi due dischi le cui registrazioni risalgono al periodo di “Very Urgent” (esattamente all’anno successivo, il 1969) e che pure furono dirette da Joe Boyd. Premetto che non si tratta dei soliti materiali di scarto, bensì di due master destinati ad essere pubblicati su disco e invece rimasti inspiegabilmente intonsi fino al 2008. Il più interessante è sicuramente “Our Prayer”, perché l’obiettivo è fissato su un aspetto ancor troppo poco considerato del musicista sudafricano che, oltre ad essere un eccellente band-leader e compositore, era anche un più che valido pianista in grado di miscelare le tradizioni africane, ben acquisite dal momento che era un bianco, con il tocco di Ellington e Monk (purtroppo manca ancora all’appello dei ristampati il delizioso “In His Good Time” per solo piano). Il trio, che vede McGregor affiancato dal fido Moholo alla batteria e dal grande Barre Phillips al contrabbasso, mette in primo piano proprio questo aspetto. Comunque è apprezzabile anche il McGregor compositore, veramente splendido il brano d’apertura, che aveva fatta altresì propria anche la lezione (dis)armonica di Ornette Coleman, e infine il band-leader che lasciava sempre spazio all'estro dei suoi pard (Spike Nard è di Phillips). Anche “Up To Earth” presenta più d’un motivo d’interesse, a iniziare dalla presenza di Danny Thompson, contrabbassista principe del folk-progressive inglese, che s’alterna con Phillips (due brani a testa). E, ancora, accanto a quattro quinti dei Blue Notes (manca soltanto Johnny Dyani) ci sono i due più importanti sassofonisti del jazz britannico (ed è davvero cosa rara trovare Evan Parker e John Surman insieme). Per il resto il disco non racconta nulla di sconosciuto, ma vanta però una sorta di primogenitura sui lavori di quella mitica Brotherhood of Breath che raccoglieva al suo interno musicisti della Gran Bretagna, dell’Europa Continentale e del Sudafrica in un primo seminale esempio di inte(g)razione multietnica.


click to enlarge!click to enlarge!

click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 8/12/2010
  Torna al Men Principale
 Archivio dell'anno 2010 ...

`Il crollo della stufa centrale´  

`Folkanization´  

`Babirussa Capibara´  

`Compassione e risentimento´  

`Improvisations 1-4´  

`C'est la dernière chanson´  

`The angular acceleration of light in the unsound mind of my uncle dead in Michigan´  

`At The Cut´  

`And´  

`The impossible story of Bubu´  

`Lake Effect´  

`Renegades´  

`6 canzoni´  

`Erimos´ // `Kapnos´  

`A Guide To The Music Of The 21st Century´  

`PIVIXKI´ // `End of Daze´  

`Comunicato n.2´  

`The Modern Expressing Machines Of Revolutionary Youth Laboratory´  

`Kristallivirta´ // `Monsters & Miasmas´ // `Little things´ // `Live at the LUCREZIA´ // `Tron´ // `Conference of the aquarians´  

`Controverso´  

`Sleepless Night´ / `Marit´  

`Pantagruele´  

`Abisso del passato 1 & 2´  

`Brewed in Belgium´  

`La Chanson de Mai´  

`Anche i Cinghiali Hanno la Testa´  

`A Little May Time Be´  

`You A Lie´  

`Cardinal´  

`Lamo La Stiabe´  

`To Humble a Nest´ // `Days´  

`Voices´  

`When The Rains Come´ // `Live at Cox 18, 17-10-2009´  

`Cono di ombra e luce´ // `Serendipity´  

`Sicotronic Records´  

`Il tempo dei lupi´  

`Someday I will be called upon regarding matters of tone - Collected Works: Volume One´  

`Dead man’s bones featuring the Silverlake conservatory of music children’s choir´  

`The Science of Chaotic Solutions´  

`The mutant affair´ // `Le politiche del prato´  

`ricamatrici´  

`Il Nuovo è Al Passo Coi Tempi´  

`Ode´  

`Larkin Grimm And Rosolina Mar´ // `Last Days Vol. II´  

`Noble Art ´  

`Yawling Night Songs´  

`Maddalena, Maria´  

`Twig and Twine´  

`Qui Jiang Lu´  

`Video Music´  

`III° Tagofest´  

`Sliptong´ // `Hazentijd´  

`Agaspastik´ // `Zero Centigrade´  

`Sui´  

`Black Lotos´ // `Silence Is The Only Music´ // `We Were The Phliks´ // `Celestial Flowings´  

`Infininiment´  

`La musica rock-progressiva europea´  

`La Vergine e la Rivoluzione´  

`da nessuna parte´  

`L’ultimo re´ // `Live at Arci Blob´  

`Distances´  

`ん´  

`Protoplasmic´  

`Doves Days in Palermo´ // `Diospyros´ // `Hyaline´  

`We’ve tried nothing and we’re all out of ideas´  

`Il fuoco´  

`24/01/2010´  

`Rrrruuuunnnniiii´  

`The carpenter´  

`Populargames´  

`Helen Money´ // `In Tune´  

`Holy Broken´  

`Orastanne´ // `Live @ LHUBrificio´  

`Ovations´  

`Rid the Tree of its Rain´  

`Il Nuovissimo Mondo´  

`E’ltica, Sermony Your Nihilism´  

`Dante Concert´  

`Tales From The Sky (H) Earth´ // `Meditation On Mystery Bird´ // `God Has A Dog Dog Has A God´  

`Kreuzung Zwei (Creatura Per Creaturam Continetur)´  

`Notte di mamma´  

`Multitude´  

`Sator´  

`Ghostly Garden´  

`Guano padano´ // `Musica per Ciarlatani Ballerine e Tabarin´  

`The Venetian Book of the Dead´  

`I Could not Love You More´  

`Fractal Psych-obsessions For Rural Chaos´  

`Sunlight & Water´  

`Razoj´  

`The World of Make Believe´  

`Siamo Nati Vegetali´  

`Popular Greggio´  

`We Are All Counting On You, William´  

`Iron Kim Style´  

`Kc´  

`The Road´  

`Fortresses´  

`Stateless´  

`Comfortable problems´  

`Extreme Dreaming´ // `Disco Blu´  

`Ai Piedi del Monte´  

`Seasick Blackout´  

`Mid Summer At The Winters´  

`In Absentia´  

`15 Improvisations for Solo Electric Guitar´ // `12 Improvised Compositions for Solo Electric Guitar´  

`Alle Basi della Roncola´  

`Scarnoduo´  

`Dna ep´ // `Hangover the top´ // `Made flesh´ // `Three hundred´  

`Sequens´ // `Hums´  

`Im Not As Good At It As You´  

`From The Wooden Floor´  

`Electric babyland´  

`Durée´  

`Volume 3 - r.u.g.h.e.´ // `Volume 4 – Onde´ // `Volume 5 - Demon Cycle, 1-9´  

`Progress/Regress´  

`Beurk´  

`Songs About Music´  

`In due corpi´  

`Tempesta di fiori´  

`Alive and Rising´ // `III´ // `Malelieve´  

`Yellow´ // `Drawings / Back To The Plants´ // `Alchemy´  

`Sold Out! (25 Soundtracks)´  

`Chicken Feet (Live at the Bimhuis)´  

`Never Pet A Burning Dog´  

`Low Sun / High Moon´  

`Phonometak #7´  

`Tube Overtures´  

`Music in Four Movements´  

`The City Of Simulation [14 audio-visual poems]´  

`Waiting For The Darkness´  

`L'isola´  

`Clan´  

`Our Prayer´ // `Up To Earth´  

`Harold Nono / Hidekazu Wakabayashi´  

`Tajga´  

`Techno Lovers´ // `Karel Thole´  

`Instruments of the Devil´